Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.849,46
    -497,57 (-1,45%)
     
  • Nasdaq

    11.049,50
    -176,86 (-1,58%)
     
  • Nikkei 225

    28.162,83
    -120,20 (-0,42%)
     
  • EUR/USD

    1,0343
    -0,0061 (-0,59%)
     
  • BTC-EUR

    15.700,99
    -447,15 (-2,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    380,74
    +0,45 (+0,12%)
     
  • HANG SENG

    17.297,94
    -275,64 (-1,57%)
     
  • S&P 500

    3.963,94
    -62,18 (-1,54%)
     

Cultura, grande successo a Cortona per il festival di fotografia

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 4 ott. (askanews) - Grande successo per la dodicesima edizione del festival internazionale di fotografia 'Cortona On The Move', che dal 14 luglio ha coinvolto oltre 26 mila visitatori provenienti da tutto il mondo (20 per cento internazionali e 80 per cento italiani). Tanti turisti, esperti ed appassionati di fotografia, hanno intrapreso un viaggio nella fotografia come linguaggio universale, prodotta, condivisa e consumata in maniera pervasiva. I visitatori si sono interrogati su come soggetto e oggetto si intersecano, dialogano e finiscono col coesistere, attraverso gli scatti di autori di fama internazionale e artisti emergenti sconosciuti al grande pubblico, ma di grande talento, che hanno saputo coglierne le diverse sfaccettature.

Alle sedi storiche del festival nei palazzi di Cortona e alla Fortezza del Girifalco, quest'anno si è aggiunta la location "Stazione C" nei pressi della stazione di Camucia-Cortona. Luoghi suggestivi nei quali più di 25 mostre, di oltre 20 fotografi provenienti da 40 nazioni, hanno raccontato la fotografia come linguaggio e strumento di ricerca per riflettere su tematiche come autorialità, espressione e identità.

"Questa nuova edizione rappresentava una scommessa. Un traguardo personale che mi ha visto alla direzione del festival in cui lavoro da 10 anni e una sfida professionale, la volontà di affermare sempre di più Cortona On The Move come realtà internazionale produttrice di cultura fotografica e come contenitore capace di rendere il linguaggio fotografico accessibile e comprensibile al grande pubblico - sottolinea Veronica Nicolardi, direttrice di Cortona On The Move - Voglio ringraziare il direttore artistico Paolo Woods, i membri dell'associazione culturale 'Onthemove' che ogni anno sviluppano e organizzano il festival, tutti i fotografi che hanno dato vita a 'Me, Myself and Eye' e gli esperti che hanno condiviso la nostra visione".

Un grazie va anche allo staff "che contribuisce alla realizzazione del festival e tutti i partner che lo supportano e rendono possibile, creando una fucina di idee e innovazione. Cultura è sinonimo di collettività". Paolo Woods, direttore artistico di 'Cortona On The Move' ha spiegato: "Con "Me, Myself and Eye" ho voluto dare un tema forte e mostrare come la fotografia sia sempre più uno strumento cardine per raccontare il nostro mondo. Vediamo che il pubblico, sia professionale che non, ha apprezzato la coerenza dell'offerta e la varietà delle scritture. Il tutto nel quadro unico di una città come Cortona che diventa decisamente un centro per la produzione fotografica a livello internazionale e un laboratorio per quello che la fotografia sarà".

(Segue)