Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    47.883,71
    +1.694,89 (+3,67%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2168
    +0,0100 (+0,83%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8694
    +0,0012 (+0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4751
    +0,0088 (+0,60%)
     

Cyber Intelligence House e l’Interpol siglano un accordo di partecipazione finalizzato ad assistere le indagini sui crimini informatici

·3 minuto per la lettura

Ai sensi dell’accordo di partecipazione, Cyber Intelligence House fornirà servizi di protezione dei dati e di ausilio nelle indagini sui crimini informatici.

Nel quadro dell’accordo, farà capo a Cyber Intelligence House (CIH) la responsabilità di fornire all’Interpol risorse e servizi di ausilio nelle indagini sui crimini informatici, sui reati riguardanti beni virtuali (VA, Virtual Asset) e nelle attività di monitoraggio attivo del dark web e di lotta allo stesso, ritenute essenziali per la prevenzione dei crimini in tutto il mondo. Mikko Niemela, Ceo di Cyber Intelligence House, ritiene che si tratti di un accordo vantaggioso per entrambe le parti, affermando che "la partnership stretta con l’Interpol ci offre un’opportunità eccellente di apprendere da chi opera in prima linea nel campo delle indagini, consentendoci di migliorare ulteriormente i servizi che offriamo".

Cyber Intelligence House (CIH) fornirà all’Interpol tecnologia e servizi che contribuiscano a velocizzare le indagini e condurre analisi dei crimini. L’accordo – che consentirà quindi all’Interpol di perfezionare le sue capacità di indagine dei crimini informativi – è reciprocamente vantaggioso perché "metterà in grado CIH di sviluppare ulteriormente i suoi strumenti in base al feedback ricevuto dall’Interpol", spiega Mikko Niemela.

L’Interpol è la più grande organizzazione internazionale di polizia criminale, creata da vari paesi per prevenire i crimini internazionali. Attualmente, ne fanno parte 194 paesi. Negli ultimi anni, l’Interpol ha guidato numerose indagini su crimini informatici, come i furti di criptovalute. Nel mese di novembre 2020, ha creato il servizio Cybercrime Knowledge Exchange (CKE) per facilitare lo scambio di informazioni fra autorità giudiziarie, organizzazioni internazionali ed esperti nella sicurezza informatica.

Cyber Intelligence House è una società con sede a Singapore e operante nel settore della sicurezza informatica che offre tecnologie avanzate per indagini relative al dark web, al deep web e alla violazione di dati. Progettata per rispondere alle esigenze delle autorità giudiziarie, la sua piattaforma consente agli investigatori di accedere a una miniera di prove da fonti nascoste e oscure quali i mercati attivi nel dark web, piattaforme per fughe di notizie e forum di discussione che continuano a espandersi in tempo reale e spesso risalgono a numerosi anni fa.

Aggiunge Mikko Niemela: "Non solo possiamo aiutare a velocizzare le indagini ma anche apprendere dagli investigatori in prima linea".

Così concludendo: "Contiamo di svolgere un ruolo importante nella lotta contro i crimini informatici e nello sviluppo di risorse dirette a prevenirli".

Informazioni su Cyber Intelligence House

Cyber Intelligence House è una società con sede a Singapore, operante nel settore della sicurezza informatica e specializzata nel monitoraggio dell’esposizione alle minacce informatiche, consentendo alle aziende di rilevarla e adottare le adeguate misure tempestivamente. CIH serve un’ampia gamma di clienti – enti statali e autorità giudiziarie. Per saperne di più visitare il sito web di CIH a https://cyberintelligencehouse.com.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Vedi la versione originale su businesswire.com: https://www.businesswire.com/news/home/20210426005982/it/

Contacts

Mikko S Niemelä, Amministratore delegato
+65 8869 0998
mikko@cyberintelligencehouse.com