Italia markets closed
  • Dow Jones

    27.502,89
    -832,68 (-2,94%)
     
  • Nasdaq

    11.297,41
    -250,88 (-2,17%)
     
  • Nikkei 225

    23.494,34
    -22,25 (-0,09%)
     
  • EUR/USD

    1,1823
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • BTC-EUR

    10.906,18
    -192,90 (-1,74%)
     
  • CMC Crypto 200

    257,06
    -6,35 (-2,41%)
     
  • HANG SENG

    24.918,78
    +132,68 (+0,54%)
     
  • S&P 500

    3.381,93
    -83,46 (-2,41%)
     

**Cybersecurity: allarme da Verizon, Pmi vulnerabili su dati e-payment**

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Sono le piccole e medie imprese ad avere difficoltà particolari nel proteggere i dati dei pagamenti elettronici dei loro clienti. Stando al Payment Security Report 2020 appena pubblicato da Verizon Business, "sebbene rispetto alle aziende più grandi quelle più piccole abbiano generalmente meno dati di carte di pagamento da elaborare e archiviare, le Pmi hanno però anche risorse e budget inferiori per la sicurezza, il che influisce sulle strategie attuabili per mantenere la conformità con il Pci Dss". "Oggi un numero crescente di Pmi sta utilizzando applicazioni e strumenti cloud e web based che, assieme alla minore disponibilità di risorse e budget dedicati alla security, possono renderle obiettivi estremamente appetibili per i cybercriminali determinati a ottenere i dati di pagamento" spiega all'Adnkronos Gabriel Leperlier, Senior Manager Security Consulting Emea di Verizon Business.