Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.095,00
    +29,90 (+0,12%)
     
  • Dow Jones

    31.261,90
    +8,80 (+0,03%)
     
  • Nasdaq

    11.354,62
    -33,88 (-0,30%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,23 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    110,35
    +0,07 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    28.321,54
    +283,80 (+1,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    650,34
    -23,03 (-3,42%)
     
  • Oro

    1.845,10
    +3,00 (+0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,0567
    -0,0020 (-0,19%)
     
  • S&P 500

    3.901,36
    +0,57 (+0,01%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,54 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.657,03
    +16,48 (+0,45%)
     
  • EUR/GBP

    0,8460
    -0,0021 (-0,24%)
     
  • EUR/CHF

    1,0294
    +0,0000 (+0,00%)
     
  • EUR/CAD

    1,3565
    -0,0003 (-0,02%)
     

Cybersecurity, Profumo "Continuiamo a investire molto, 1,8 mld solo in ricerca e sviluppo"

(Adnkronos) - Leonardo, "continua a investire nella cybersicurezza e non solo, anche nell’IoT e altro, e investiamo indipendentemente dal grado di crescita della componente Leonardo nel suo insieme perché crediamo sia un’area nella quale pensiamo di avere un ruolo ‘semi-istituzionale ‘ ". A sottolinearlo è il Ceo di Leonardo, Alessandro Profumo, parlando con i giornalisti a margine del Cybertech Europe aperto oggi a Roma, a La Nuvola, con il Sottosegretario di Stato Franco Gabrielli. "Siamo un’azienda privata ma anche un’azienda di riferimento nella sicurezza nazionale" e del resto "come Leonardo investiamo circa il 13% del nostro fatturato in Ricerca e Sviluppo e siamo intorno a 1,8 miliardi di euro. Sono tanti soldi" ha rilevato il Ceo di Leonardo.

"Gli attacchi informatici sono cresciuti in numero, sofisticatezza e impatto" e "nel 2021 il costo globale della criminalità informatica ha superato i 6 trilioni di dollari" e "un quinto degli attacchi totali è stato diretto all'Europa" ha sottolineato il Ceo di Leonardo. Profumo ha ricordato che il "Leonardo Global Soc monitora 115.000 eventi di sicurezza al secondo e gestisce 1.800 allarmi al giorno. La cibersicurezza viene così posta in cima all'agenda europea: è una delle priorità del piano di ripresa dell'Ue. È centrale nella nuova strategia di difesa della Commissione europea, esemplificata dalla strategia Compass dell'Ue" e che "Grazie al Piano nazionale per la ripresa e la resilienza, l'Italia può diventare un volano della promozione di un cyberspazio europeo aperto, sicuro e protetto; allo stesso tempo, il Paese può chiudere il gap di digitalizzazione con i suoi principali partner europei".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli