Italia Markets closed

Da Airbnb kit e guida anti-frode per gli ospiti delle case vacanza

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

In previsione delle partenze estive Airbnb ha sviluppato, in collaborazione con la Polizia Postale, un kit anti-frode e la Guida In Vacanza come a casa: prenota e parti in tutta sicurezza, curata da Altroconsumo, contenente raccomandazioni per imparare a riconoscere i tentativi di truffa più comuni. L’azienda ha inoltre reso disponibile anche in Italia il proprio Protocollo avanzato di pulizia. Si tratta di un programma facoltativo che gli host possono decidere di adottare a integrazione delle linee guida e disposizioni previste dalle autorità locali per rassicurare ulteriormente gli ospiti intenzionati a soggiornare quest’estate nei loro alloggi.

Il kit comprende un manuale dettagliato e una Guida pratica, con precise check list per ciascun ambiente della casa e pagine di formazione. Gli host che intendono porre in maggiore evidenza il proprio impegno per una perfetta sanificazione degli ambienti dovranno sottoporsi ad un breve test, per poi ricevere, se idonei, uno specifico badge sull’annuncio ed essere inclusi in un apposito filtro di ricerca.

Diverse infine le iniziative per facilitare e rendere più efficace la collaborazione con le Autorità. Imposta di soggiorno: dal 1 di luglio è operativo il protocollo di intesa siglato con Roma Capitale per la riscossione e il riversamento dell’imposta di soggiorno. L’accordo, che di fatto azzera il rischio evasione per tutti i pernottamenti riconducibili al portale, prevede che Airbnb riscuota la tassa di soggiorno dovuta dagli ospiti al momento della prenotazione. La piattaforma verserà poi l’importo al Comune di Roma su base trimestrale.

Portale delle Forze dell’ordine. È un servizio attraverso cui le Forze dell'Ordine possono richiedere dati sugli utenti in base a quanto previsto dall’ordinamento locale. La richiesta sarà immediatamente inoltrata da un team dedicato per consentire una più rapida collaborazione.

Previsto nel pacchetto un servizio di assistenza di quartiere: nel caso in cui una casa affittata tramite Airbnb arrecasse disturbo, ad esempio per l’eccessivo rumore, i residenti potranno effettuare una segnalazione direttamente ad Airbnb, richiedendo una verifica o un intervento.