Italia Markets closed

"Da Cdp approccio più completo per problematiche Comuni"

webinfo@adnkronos.com

Il nuovo approccio di Cdp con i Comuni non è più soltanto finanziario, ma rende più efficace la realizzazione dei progetti sul territorio. A sottolinearlo è stato l'amministratore delegato di Cdp, Fabrizio Palermo, commentando la firma del protocollo d’intesa Anci-Ifel-Cdp, nell’ambito dell’Assemblea Nazionale dell’Anci, Fabrizio Palermo, AD di Cassa Depositi e Prestiti. “Abbiamo firmato con tutti i Comuni un protocollo importante con l’obiettivo di individuare insieme dei modelli di soluzioni per le problematiche ricorrenti in tutte le comunità locali”, ha spiegato. 

“Cassa Depositi e Prestiti nasce 170 fa sulla base di un concetto semplice, vale a dire raccogliere a livello territoriale il risparmio delle famiglie italiane per reinvestirlo sul territorio”, ha continuato Palermo. “Questo lo abbiamo fatto storicamente - ha aggiunto - ma lo stiamo recuperando sempre di più con un approccio un po’ diverso, che non vuole essere solo finanziario ma che vuol essere molto in un’ottica proattiva di vicinanza al territorio. Abbiamo assunto ingegneri, program manager, architetti in grado di supportare le pubbliche amministrazioni anche nell’ideazione dei progetti, nel programmarli, nel progettarli, nel realizzarli, quindi non solo nella parte finanziaria”. 

“Un approccio che standardizzando - ha concluso Palermo - semplifica e abbatte i costi, velocizza e rende tutto più efficace nel realizzare e inaugurare le opere, che è quello che interessa a tutti, e per renderle fruibili ai cittadini”.