Italia markets close in 34 minutes
  • FTSE MIB

    22.940,22
    -143,33 (-0,62%)
     
  • Dow Jones

    31.454,43
    +62,91 (+0,20%)
     
  • Nasdaq

    13.199,51
    -159,27 (-1,19%)
     
  • Nikkei 225

    29.559,10
    +150,93 (+0,51%)
     
  • Petrolio

    61,31
    +1,56 (+2,61%)
     
  • BTC-EUR

    41.977,41
    +998,72 (+2,44%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.013,63
    +25,54 (+2,58%)
     
  • Oro

    1.703,70
    -29,90 (-1,72%)
     
  • EUR/USD

    1,2074
    -0,0013 (-0,11%)
     
  • S&P 500

    3.851,93
    -18,36 (-0,47%)
     
  • HANG SENG

    29.880,42
    +784,56 (+2,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.699,22
    -8,50 (-0,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8645
    -0,0012 (-0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,1074
    +0,0017 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,5247
    -0,0024 (-0,16%)
     

Da Federcasa manuale per migliorare convivenza inquilini case popolari

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 15 feb. (askanews) - Rispetto degli spazi comuni e del decoro, corretto conferimento dei rifiuti, riconversione delle aree non utilizzate e momenti di aggregazione per favorire l'integrazione tra inquilini di diverse nazionalità. Sono alcuni punti contenuti all'interno del "Manuale per l'abitare consapevole di case, edifici e città", promosso da Federcasa, in collaborazione con GSE, per incentivare la resilienza degli inquilini che vivono negli edifici di edilizia residenziale pubblica.

Il vademecum è frutto dei un progetto denominato "Educazione alla cittadinanza e all'abitare", che ha coinvolto una serie di famiglie di sei edifici di case popolari di Firenze, Milano e Trento, ai quali sono stati posti una serie di quesiti per capire quali criticità incontrano nel quotidiano, quali sono i loro bisogni legati alla convivenza con l'inquilinato e cosa si può fare per migliorare. Dall'ascolto di questi bisogni è stato prodotto un sistema di linee guida e buone pratiche per uno stile di vita resiliente rispetto all'alloggio, agli spazi comuni, ai servizi e al quartiere, che sono state raccolte all'interno del Manuale, che sarà presto a disposizione degli associati Federcasa e partner del progetto.

"Questa sperimentazione e il manuale che ne è scaturito, rappresentano davvero una buona pratica di lavoro da attuare con priorità per gli Enti Gestori di case popolari, ovviamente in sinergia con le proprie città - ha spiegato Luca Talluri, Presidente di Federcasa. - Penso che questa necessità impellente di lavorare nella direzione proposta, non sia soltanto utile per rendere efficace un servizio pubblico, o per rendere gli abitanti delle città, a partire dai più disagiati, più consapevoli e proattivi, ma soprattutto come ci ricorda Latour, possa insistere sul concetto di difesa dell'abitabilità del pianeta".