Italia markets close in 5 hours 9 minutes

Da Generali fino a 100 milioni per l'emergenza coronavirus

Rar

Milano, 13 mar. (askanews) - Il cda di Assicurazioni Generali ha deciso di costituire un Fondo Straordinario Internazionale fino a 100 milioni per fare fronte all'emergenza Covid-19 a livello internazionale. Il fondo, i cui interventi saranno rivolti principalmente in Italia, ma anche negli altri Paesi in cui Generali opera, prevede iniziative immediate, per rispondere velocemente alla crescente emergenza, e di medio periodo, per favorire il recupero delle economie dei paesi interessati una volta terminata la situazione di crisi. Al fondo potranno contribuire anche i dipendenti di Generali.

Nel dettaglio, il fondo prevede: un primo sostegno fino a 30 milioni da destinare a emergenze straordinarie in Italia, finanziando le priorità che verranno definite insieme al Servizio Sanitario Nazionale e alla Protezione Civile italiana, attraverso il Commissario Straordinario all'emergenza Covid19 nominato dal Governo; iniziative a favore delle persone dove il Gruppo può fare la differenza (i clienti di Generali in situazioni di particolare difficoltà in conseguenza della crisi, sia di organizzazione familiare o economici; le pmi dei settori più colpiti e particolarmente vulnerabile alla crisi, e i loro dipendenti).

"Con questo fondo straordinario internazionale mettiamo a disposizione risorse immediate e concrete per rispondere all'emergenza Covid-19", hanno commentato il presidente, Gabriele Galateri di Genola, e il Group Ceo Philippe Donnet. "Generali vuole essere leader negli sforzi della comunità internazionale per fronteggiare quella che è sia una crisi sanitaria sia una crisi economica, e che può essere affrontata solamente con l'impegno di tutti. Siamo parte della storia italiana ed europea e, come accaduto in passato, facciamo e faremo del nostro meglio per contribuire al benessere della collettività".