Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    26.376,89
    +261,38 (+1,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    651,44
    +41,45 (+6,79%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8895
    +0,0036 (+0,41%)
     
  • EUR/CHF

    1,0769
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,5500
    +0,0125 (+0,81%)
     

Daimler, nel 2020 vendite globali -7,5% ma 'volano' elettrificate (+229%)

webinfo@adnkronos.com
·3 minuto per la lettura

In un difficile 2020 segnato dalla pandemia, Mercedes Benz chiude superando per il quinto anno di fila quota 2 milioni di unità vendute a livello globale (2,164 milioni) limitando a -7,5% le perdite rispetto all'anno precedente ma soprattutto - nell'ottica degli obiettivi 'carbon neutral' fissati da gruppo Daimler - accelerando sulla via della mobilità sostenibile: le vendite della gamma elettrificata (xEV) sono infatti aumentate del 228,8% con oltre 160.000 ibridi plug-in e completamente elettrici consegnati a livello globale, di cui la metà - circa 87.000 - nel solo quarto trimestre. Un risultato che - come spiega Ola Källenius, presidente del consiglio di amministrazione di Daimler AG e Mercedes-Benz AG - permette al gruppo di "ritenere che abbiamo raggiunto nel 2020 gli obiettivi europei di CO2 per le autovetture".

In Mercedes-Benz Cars, la quota xEV è aumentata dal 2% nel 2019 al 7,4% lo scorso anno. Le vendite di ibridi plug-in sono quasi quadruplicate fino a superare le 115.000 unità mentre il suv a zero emissioni EQC ha registrato circa 20.000 consegne che si aggiungono alle 1.700 del nuovo EQV. Mette a segno inoltre un +45,6% la gamma smart completamente elettrica con vendite globali per circa 27.000 unità.

A livello regionale si conferma il boom in Asia-Pacifico con 1.024.315 unità vendute (+ 4,7%), grazie soprattutto al +11,7% messo a segno sul mercato cinese con un nuovo record di vendite di 774.382 unità. In Europa, lo scorso anno Mercedes ha consegnato 784.183 autovetture (-16,4%), di cui 286.108 in Germania (-10,1%). Le vendite nella regione del Nord America sono state 317.592 unità (-14,7%).

Quanto ai singoli modelli, nell'anno del run out della vecchia generazione, la Classe S si è confermata la berlina di lusso più venduta al mondo con circa 60.000 unità (-17,2%), mentre il nuovo modello ha già raccolto oltre 40.000 ordini in tutto il mondo. Quanto alle compatte le vendite sono state di circa 691.000 vetture (+ 3,6%) mentre hanno registrato +12,9% i SUV con circa 885.000 veicoli consegnati.Il bestseller di tutta la gamma Mercedes-Benz è appunto un Suv, il GLC con circa 320.000 unità. Quanto al brand sportivo ad alte prestazioni Mercedes-AMG ha venduto 125.129 veicoli in tutto il mondo (-5,3%). Complessivamente il marchio smart ha chiuso con 38.391 veicoli venduti (-67,1%). Nonostante i lockdown in diversi mercati Mercedes-Benz Vans ha chiuso con 325.771 furgoni Sprinter, Vitos, Vito Tourers e Citans venduti nel 2020, in calo dell'8,9% rispetto al 2019.

Per l'anno appena iniziato il gruppo Daimler conferma l'accelerazione dell'elettrificazione di Mercedes-Benz Cars, con la presentazione di quattro nuovi modelli Mercedes-EQ - EQA, EQB, EQE ed EQS - mentre la famiglia ibrida plug-in sarà rinnovata con derivati elettrificati della Classe C e della Classe S. Per il 2021, Mercedes-Benz Cars prevede di aumentare la quota xEV a circa il 13%.

"Continueremo a portare avanti la nostra strategia "Electric first" e l'ulteriore espansione della nostra iniziativa sui modelli elettrici. Sulla base delle nostre attuali conoscenze, prevediamo di raggiungere nuovamente gli obiettivi di CO2 in Europa nel 2021 " conclude Källenius.