Italia Markets open in 2 hrs 34 mins

I dati commerciali della Cina e Yuan più debole impostano il tono

Bob Mason

Questa mattina:

Questa mattina, durante la sessione asiatica, sul calendario economico era una giornata impegnativo.

I dati economici durante la sessione includono i conti correnti di giugno dal giappone, ma sopratutto, i dati commerciali dalla Cina di luglio.

Per lo Yen giapponese

L’eccedenza delle partite correnti si è ridotta da 1,595¥ a 1,211$ a giugno, che era meglio di un restringimento previsto a 1,140tn¥.

Lo yen giapponese è passato da 106,112¥ a 106,120¥ al rilascio dei dati. Al momento della redazione, lo yen giapponese era in rialzo dello 0,03% a 106,24¥ contro il dollaro statunitense.

Dalla Cina

L’eccedenza commerciale si è ridotta da 50,98 miliardi$ a 45,06 miliardi$. Gli economisti avevano previsto un restringimento a 40,00 miliardi di dollari.
Le esportazioni sono aumentate del 3,3% su base annua, anticipando un ribasso previsto del 2%. A giugno, le esportazioni sono diminuite dell’1,3%.

Le importazioni sono diminuite del 5,6% su base annua, il che è stato anche migliore di una previsione dell’8,3%. A giugno le esportazioni sono in ribasso del 7,3%.

Il dollaro australiano è passato da 0,67772$ a 0,67820$ al rilascio delle cifre, prima di allentarsi. Al momento della redazione, il Dollaro australiano era in rialzo dello 0,25% a 0,6774$.

Altrove

Al momento della redazione, il dollaro del Kiwi era in rialzo dello 0,20% a 0,6459$.

Nei mercati azionari asiatici, al momento della stesura dell’articolo, era rischio con i principali indici in territorio positivo. Il CSI300 ha aperto la strada, con un guadagno dell’1,18%. Mentre l’Hang Seng e il Nikkei sono aumentati dello 0,69% e dello 0,64%, l’ASX200 seguiva, in rialzo di appena lo 0,34%.

Il sostegno delle major è arrivato da dati commerciali migliori del previsto e da una fissazione giornaliera più forte del previsto dello Yuan.

Per il resto della giornata:

Per l’EUR

È un altro giorno relativamente tranquillo sul calendario economico. Non ci sono dati rilevanti per fornire indicazioni sulla giornata. La mancanza di dati lascia l’euro nelle mani del bollettino economico della BCE che uscirà più tardi questa mattina.

Il sentimento negativo nei confronti dell’Eurozona e delle economie globali potrebbe aumentare la pressione sull’euro.

Qualsiasi ribasso potrebbe essere compensato se ci fossero chiacchiere negative da Pechino o Washington sul commercio.

Al momento della stesura di questo articolo, l’EUR era in rialzo dello 0,11% a 1,1211$.

Per la sterlina

È una giornata relativamente tranquilla sul fronte dei dati, con dati economici limitati ai dati sui prezzi delle case di luglio pubblicati questa mattina.
I prezzi delle case sono diminuiti del 9% a luglio, secondo l’ultimo sondaggio RICS. Tuttavia, le cifre hanno avuto un impatto moderato sulla sterlina nelle prime ore.

La mancanza di dati durante il giorno continuerà a lasciare la sterlina nelle mani di Boris Johnson e Brexit. Mentre la Sterlina potrebbe aver toccato il fondo per ora, potrebbero esserci più colpi di scena nelle prossime settimane.

L’UE ha continuato a sostenere la propria posizione e ha affermato che non ha senso incontrarsi al tavolo dei negoziati. Con il parlamento del Regno Unito in recessione estiva, non si parla molto di impedire una partenza senza accordi per sostenere una ripresa della sterlina.

Al momento della stesura di questo articolo, la sterlina era in rialzo dello 0,19% a 1,2166$.

Oltreoceano

È un’altra giornata tranquilla per il biglietto verde, con dati chiave dagli Stati Uniti limitati ai dati sulle richieste di sussidi di disoccupazione settimanali.
Escludendo un salto rilevante nelle richieste, ci aspetteremmo che lo Studio Ovale continui a essere il driver chiave. Ci sarà un ramo d’ulivo per la Cina o Trump resisterà? Qualche pressione deve essere in aumento su Capitol Hill per un cambiamento intatto …

Al momento della redazione, il Dollar Spot Index era in rialzo dello 0,01% a 97,534.

Per il Loonie

È un giorno relativamente tranquillo sul calendario economico. I dati sui prezzi delle case dovrebbero essere pubblicati più tardi oggi. Ci aspetteremmo che i mercati spazzino via i numeri mentre il sentimento del mercato verso l’economia globale attanaglia le major.

I dati commerciali di questa mattina dalla Cina hanno dato il tono. Dati migliori del previsto hanno fornito un sostegno tempestivo, sebbene gran parte del rialzo sia derivato da un rimbalzo dei prezzi del greggio.

La notizia dei sauditi che cercano di fornire un supporto ai prezzi ha dato al WTI e al Brent guadagni del 2,92% e 2,63%.

Al momento della stesura, il Loonie era in rialzo dello 0,20% a 1,33276$, contro il dollaro statunitense.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: