I mercati italiani aprono fra 2 ore 22 min

Dati economici giocano a favore USA

Bruno Chastonay
 

Ieri, a parte di soliti commenti da vari elementi, in particolare FED, abbiamo avuto qualche dato significativo. Indicatori di consumi, vendite dettaglio in generale, rallentate e sotto attese, globalmente. Inflazione, prezzi al consumo in calo, e oltre il previsto. Per EU la fiducia consumatori, industriali, sentiment economia, in leggero calo, e sotto le attese. Come risultato è calata l’aspettativa di un prossimo rialzo TASSI in EU, e mantenuta stabile con ulteriori 2 rialzi negli USA, e attendismo per gli altri. Resta invariata l’attesa di una riduzione a 40bln/mese per il QE ECB. Sulla GBP, e UK in generale, continuano a pesare i timori post-BREXIT, dove i commenti e le esternazioni non mancano di certo.

Dagli USA ci pensa Trump, con le sue iniziative, da cui l’ultima di voler imporre dei dazi sulle importazioni, in particolare da EU. Tutto questo mantiene elevata, e inalterata, la negatività e incertezza per la politica. Politica che prosegue in questi prox giorni con gli incontri Cina-Trump, Putin-Trump, e ministro eco USA-GIAPP. Di (KSE: 003160.KS - notizie) fatto con l’imposizione di tariffe dagli USA, e con la dichiarazione di guerra alla Brexit da EU, si è innescata la GUERRA commerciale, tra sanzioni, misure fiscali, barriere doganali, limiti e imposizioni, accordi speciali, utilizzo del CAMBIO come arma di concorrenza. Ne hanno sofferto INDICI, comunque sostenuti da settore energia, grazie al rialzo del PETROLIO, sotto tono finanziari. E per YIELDS tornati sotto tono. Cedono ANGLO, con GBP, AUD, NZD, CAD, mentre dopo i recenti affondi, in recupero RAND. Positivi NOK, YEN, sostenuto ORO, come alternative, valori rifugio, a cui aggiungo il CHF. Perde quota anche se poco, e lentamente, l’EURO, a favore del DOLL, che risulta in recupero generale. Nota positiva, dopo i dati UK, anche per CH, positivi oltre le attese, che hanno fatto beneficiare anche se marginalmente, il CHF/cross. Poi dagli USA, una ulteriore serie di DATI positivi, oltre attese, con revisione al rialzo della crescita, da consumi robusti. Leggero calo disoccupazione settimanale. Con questo dato, sulla crescita, spinta ulteriore per PETROLIO a max3 settimane, balzo GBP, cedono YEN e ORO. Segnali negativi di breve termine per ORO, con triplo top e indicatori girati al ribasso. EURO in area di supporto chiave di breve.

Dati economici

PETROLIO +2.0pc – BIT COIN -2.0pc – EU fid cons industr mar 107.9 da 108. Clima industr +0.82 inv, cons -5.0 da -6.2, aspett inflaz 15.3 d 14.5pc. sent ser +12.7 da 13.9, industr 1.0 da 1.3. fid industr +1.2 da 1.3pc – CH yield 10anni -0.10pc. DBank lascia Lugano. KOF leading indic mar 107.6 da 106.9. lonza aucap, -2.0pc. fallimenti 2016 in calo – UK yield 10anni 1.13. LSE buyback 230mln – GER yield 10anni 0.33, cpi 0.2 e 1.6anno, inflaz 0.1 e 1.5anno da 2.2pc – FF yield 10anni 0.92 – ITL 2.38, btp/bund 198. Fincantieri +3.0, Stefanel -7,0 – ESP yield 10anni 1.64, inflaz 2.1 da 3.0, cpi 0.0 e 2.3anno da 3.0 – NOK vendite dett febbbr ex auto +1.0 e 1.0anno – SEK H&M vendite mar +7pc, ulteriori 5 negozi Asia, latam, EstEu, e per 2017 totale +430. +3.pc – BEL cpi 2.28 da 2.97anno – CAD prezzi materie prime 1.2 e 23.7anno da 23.pc – USA yield 10anni 2.40. disocc sett 258k da 261k. Gdp 4.trim 2.1 da 1.9pc. PCE przzi 2.0 da 1., core 1.30 da 1.2pc. consumi reali 3.5 da 3.0pc. utili societari 2.3 da 6.7pc. ConocoPhillips (NYSE: COP - notizie) cede assets 13.3bln, +9.2pc. Lulemon vendite negative -23pc – CINA banche riducono debiti inesigibili, utili oltre stime. Uscita capitali in calo, chiesta maggiore flex per yuan – GIAPP Toyota richiama 2.9mln veicoli per airbag. BoJ riforme lavoro necessarie – AUD vendite case febbr +0.2 – ZAR M3 6.63 da 7.91pc. crediti priv 5.26 da 5.52pc. ppi 10.6 da 5.6pc. tassi 7.0pc inv – HK vendite dett -5.7 da -0.9pc – BRAS vendite dett -0.7 e -7.0anno, inflaz mar 0,01.

Autore: Bruno Chastonay Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online