Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.368,83
    +138,49 (+0,40%)
     
  • Nasdaq

    13.535,80
    -46,62 (-0,34%)
     
  • Nikkei 225

    29.331,37
    +518,77 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,2063
    +0,0054 (+0,45%)
     
  • BTC-EUR

    47.138,50
    -865,84 (-1,80%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.479,29
    +7,88 (+0,54%)
     
  • HANG SENG

    28.637,46
    +219,46 (+0,77%)
     
  • S&P 500

    4.175,53
    +7,94 (+0,19%)
     

David Hasselhoff: la figlia senza veli sulla cover di Playboy

·2 minuto per la lettura

La figlia di David Hasselhoff entrerà nella storia come la prima modella plus-size a posare nuda per Playboy.

Hayley Hasselhoff apparirà a maggio anche sulla copertina dell'edizione europea della rivista maschile.

Per la 28enne, però, il benestare del celebre padre era un requisito fondamentale.

«Mio padre è sempre favorevole rispetto alle scelte che faccio per la mia carriera. Mia madre e mio padre sono sempre dalla mia parte in tutto ciò che faccio», ha assicurato Hayley a MailOnline.

La modella, la cui madre è l'ex moglie di David, Pamela Bach, ha scattato le foto a Parigi, in Francia, durante il lockdown.

A causa però delle sue forme burrose, la Hasselhoff ha dovuto posare davanti all’obbiettivo con la sua lingerie, visto che la produzione non riusciva a trovare dell’intimo che valorizzasse le sue generose curve.

«In un primo momento (all’idea di posare nuda) ero scettica e mi chiedevo: “Oh Playboy…”, ma poi ho pensato e mi sono detta: “Oh fantastico! Posso fare questo movimento per le donne curvy durante una pandemia globale e fagli sapere che hanno tutto il diritto di celebrare i loro corpi”. Guardando quelle immagini, devo dire che ci sono stati sicuramente momenti sul set in cui ero preoccupata perché era la prima volta che facevo qualcosa del genere... ma poi quel pensiero positivo è tornato e mi sono detta: “Aspetta un secondo, è per questo che sei qui oggi”».

In un secondo momento Hayley ha ricordato la sensazione provata dopo lo shooting.

«La giornata è stata divertente, ma la considero più come un potenziamento. Mi sono sentita molto potenziata quando ho lasciato il set; mi sentivo come se fossi radicata e avessi preso possesso del mio corpo. Se sei una taglia forte il tuo corpo non deve essere oggettivato se lo celebri in modo così artistico. Sono molto, molto orgogliosa delle foto. Penso che sembrino stupende».