Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    39.930,73
    -360,39 (-0,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1925
    -0,0054 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1082
    -0,0040 (-0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,5074
    -0,0087 (-0,58%)
     

DAX: attenzione a ribassi sotto 14.080 punti

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

Dopo un’apertura in lieve gap up, le quotazioni del DAX hanno dato vita a una candela di indecisione nei pressi dei top storici. Osservando il grafico a 30 minuti, si evidenzia come i corsi abbiano fornito un segnale particolarmente positivo rompendo la trendline che unisce i massimi dell’8 e 10 febbraio scorsi. Oltre a questo, nella sessione di ieri il supporto di area 14.100 punti sembra essere riuscito a frenare le prime velleità ribassiste, con i venditori che potrebbero avere la meglio in caso di flessione sotto la zona dei 14.100 e 14.000 punti. Se ciò dovesse avvenire, la possibile correzione potrebbe spingersi fino alla trendline discendente menzionata prima per effettuarne il pullback. In ogni caso sembra ancora distante l’inversione di tendenza che avrebbe maggiori probabilità di avvenire con una contrazione al di sotto dei 13.850 punti. Inoltre, se i compratori non dovessero riuscire a raggiungere in breve la soglia dei 14.200 punti vi sarebbero maggiori probabilità che quello in atto sia un failure swing, che avvalorerebbe l’ipotesi di un ribasso imminente. Operativamente, la soglia psicologica dei 14.000 punti potrebbe essere sfruttata per strategie long con stop loss a 13.900 punti e obiettivo a 14.150 punti. Un’operatività di stampo short sarebbe valutabile nell’eventualità di ribassi sotto i 14.080 punti. Lo stop loss sarebbe in tale eventualità posto a 14.145 punti, mentre l’obiettivo a 14.000 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 14.000 punti con stop loss a 13.900 punti e obiettivo a 14.150 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 12.250,0000 NLBNPIT10WU4 16/06/2021

TURBO LONG 12.500,0000 NLBNPIT10CM3 16/06/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short possono essere valutate da 14.080 punti con stop loss a 14.145 punti, mentre l’obiettivo a 14.000 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 15.500,0000 NLBNPIT10CU6 16/06/2021

TURBO SHORT 15.2500000 NLBNPIT10WX8 16/06/2021

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online