Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,68 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,67 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,06 (-0,10%)
     
  • BTC-EUR

    46.815,42
    -4.771,74 (-9,25%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    -2,90 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,61 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8654
    -0,0029 (-0,34%)
     
  • EUR/CHF

    1,1016
    -0,0017 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4977
    -0,0033 (-0,22%)
     

DAX: come operare in area di massimi storici

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

La struttura tecnica del DAX rimane fortemente orientata al rialzo, con i corsi del principale indice di Borsa tedesco che ha sfruttato il pullback sulla linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 3 settembre 2020 e 8 gennaio 2021 per aggiornare i top storici. A questo punto, il primo target dell’attuale movimento ascendente è nella zona compresa tra i 14.900 e i 15.000 punti, anche se operazioni di stampo long appaiono tardive sui livelli correnti. Appare dunque più interessante attendere un ritracciamento che porti le quotazioni a valori più interessanti. In tal senso l’intorno dei 14.600 punti è il primo punto da dove i corsi potrebbero ripartire, anche se riteniamo più favorevole l’approdo a 14.200 punti, 50% del ritracciamento di Fibonacci disegnato su tutta la candela di estensione ascendente dello scorso 8 marzo. I venditori dovrebbero invece attendere una rottura dei 14.000 punti per assistere a una discesa più strutturata anche nel medio periodo. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long di breve periodo da 14.600 punti. Lo stop loss sarebbe localizzato a 14.470 punti, mentre l’obiettivo a 14.750 punti. Per quanto invece concerne l’operatività di stampo short, questa sarebbe valutabile in caso di rottura del sostegno a 14.450 punti. In questo scenario, lo stop loss potrebbe essere individuabile a 14.620 punti, mentre l’obiettivo a 14.200 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 14.600 punti con stop loss localizzato a 14.470 punti e obiettivo a 14.750 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 12.250,0000 NLBNPIT10WU4 16/06/2021

TURBO LONG 12.500,0000 NLBNPIT10CM3 16/06/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 14.450 punti con stop loss a 14.620 punti e target a 14.260 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 15.500,0000 NLBNPIT10CU6 16/06/2021

TURBO SHORT 15.2500000 NLBNPIT10WX8 16/06/2021

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online