Italia markets close in 1 hour 25 minutes
  • FTSE MIB

    24.497,15
    -103,20 (-0,42%)
     
  • Dow Jones

    33.850,53
    +173,26 (+0,51%)
     
  • Nasdaq

    14.024,76
    +28,67 (+0,20%)
     
  • Nikkei 225

    29.620,99
    +82,29 (+0,28%)
     
  • Petrolio

    61,59
    +1,41 (+2,34%)
     
  • BTC-EUR

    53.277,58
    +293,13 (+0,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.366,95
    -8,83 (-0,64%)
     
  • Oro

    1.736,80
    -10,80 (-0,62%)
     
  • EUR/USD

    1,1962
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    4.149,32
    +7,73 (+0,19%)
     
  • HANG SENG

    28.900,83
    +403,58 (+1,42%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.979,19
    +12,20 (+0,31%)
     
  • EUR/GBP

    0,8679
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1034
    +0,0037 (+0,34%)
     
  • EUR/CAD

    1,5011
    +0,0037 (+0,25%)
     

DAX: eccessi sfruttabili per short di breve

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

Non si ferma la salita del DAX, con il principale indice di Borsa tedesco che sembra ormai diretto verso la zona dei 14.500 punti. Questo livello di prezzo, oltre ad avere una sorta di valenza psicologica, rappresenta il punto di transito dell’importante linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 3 settembre 2020 a quelli dell’8 gennaio 2021. Da tale zona i corsi potrebbero dare vita ad un ritracciamento, che permetterebbe di riassorbire parte degli ultimi eccessi in acquisto senza dover invertire la tendenza di breve, fatto che avrebbe maggiori probabilità di avvenire nell’eventualità in cui l’indice riuscisse a violare i 14.000 punti. Oltre ad essere un fondamentale livello di concentrazione di domanda, il raggiungimento di questo intorno invaliderebbe la barra di estensione dell’8 marzo oltre alla linea di tendenza ottenuta collegando i massimi dell’8 e 15 febbraio 2021. In ogni caso, fino al raggiungimento di tale soglia il trend rimane fortemente orientato verso l’alto. In questo senso, strategie long possono essere valutate dai 14.200 punti, 50% del ritracciamento di Fibonacci disegnato su tutta la candela dell’8 marzo 2021. Lo stop loss sarebbe localizzato a 14.050 punti, mentre l’obiettivo a 14.400 punti. Al contrario, eventuali eccessi a 14.500 punti potranno essere sfruttati per la valutazione di strategie di matrice short con stop loss individuabile a 14.650 punti e target a 14.250 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 14.200 punti con stop loss a 14.050 punti e obiettivo a 14.400 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 12.250,0000 NLBNPIT10WU4 16/06/2021

TURBO LONG 12.500,0000 NLBNPIT10CM3 16/06/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short possono essere valutate da 14.500 punti con stop loss a 14.650 punti e target a 14.250 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 15.500,0000 NLBNPIT10CU6 16/06/2021

TURBO SHORT 15.2500000 NLBNPIT10WX8 16/06/2021

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online