Italia markets open in 1 hour 40 minutes
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    29.408,17
    -255,33 (-0,86%)
     
  • EUR/USD

    1,2029
    -0,0030 (-0,25%)
     
  • BTC-EUR

    40.297,28
    +1.458,79 (+3,76%)
     
  • CMC Crypto 200

    971,09
    -15,56 (-1,58%)
     
  • HANG SENG

    29.005,72
    -446,85 (-1,52%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

DAX: emergono primi segnali di rallentamento

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

Nella seduta di ieri i prezzi del DAX sono riusciti a segnare nuovi massimi storici arrivando ad un passo dai 14.200 punti. Sul grafico giornaliero i prezzi hanno tuttavia terminato la serie di sei candele positive di fila, con i corpi delle barre che evidenziano una progressiva riduzione. Questo elemento dovrebbe far suonare dei campanelli d’allarme, con i corsi che ora potrebbero essere pronti per dare il via libera a una correzione con obiettivo individuato in area 13.900 punti, dove verrebbe effettuato il pullback della linea di tendenza ottenuta collegando i massimi dell’8 a quelli del 21 gennaio 2021. In tal senso un indizio in merito a tale possibile movimento potrebbe arrivare con la discesa dei corsi al di sotto del livello di concentrazione di domanda posto a 14.050 punti e dalla successiva rottura della soglia psicologica dei 14.000 punti. In ogni caso la tendenza rimane sempre orientata verso l’alto ed eventuali pullback possono essere sfruttati per tentare di partecipare al movimento ascendente. Il segnale negativo arriverebbe solo con una violazione dei 13.650 punti: in questo caso infatti verrebbe effettuato il breakout del 61,8% del ritracciamento di Fibonacci disegnato su tutta la gamba di rialzo cominciata lo scorso 28 gennaio. Da un punto di vista operativo si potrebbero valutare strategie di matrice long da 13.900 punti, mentre il lato short può essere considerato sotto i 14.050 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long sono valutabili da 13.900 punti con stop loss a 13.790 punti e target a 14.050 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short possono essere valutate da 14.050 punti con stop loss a 14.150 punti e obiettivo a 13.900 punti.

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online