Italia markets close in 3 hours 31 minutes
  • FTSE MIB

    22.556,23
    -171,71 (-0,76%)
     
  • Dow Jones

    32.832,54
    +29,04 (+0,09%)
     
  • Nasdaq

    12.644,46
    -13,14 (-0,10%)
     
  • Nikkei 225

    27.999,96
    -249,28 (-0,88%)
     
  • Petrolio

    91,86
    +1,10 (+1,21%)
     
  • BTC-EUR

    22.765,50
    -1.024,33 (-4,31%)
     
  • CMC Crypto 200

    540,42
    -2,45 (-0,45%)
     
  • Oro

    1.807,10
    +1,90 (+0,11%)
     
  • EUR/USD

    1,0225
    +0,0030 (+0,30%)
     
  • S&P 500

    4.140,06
    -5,13 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    20.003,44
    -42,33 (-0,21%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.719,22
    -38,00 (-1,01%)
     
  • EUR/GBP

    0,8447
    +0,0009 (+0,11%)
     
  • EUR/CHF

    0,9757
    +0,0020 (+0,21%)
     
  • EUR/CAD

    1,3149
    +0,0042 (+0,32%)
     

DAX: l’operatività dopo il test dei 16.000 punti

·1 minuto per la lettura

Le quotazioni del DAX hanno ripreso la via del rialzo dopo la contrazione registrata lo scorso 29 dicembre 2021, arrivando a testare la soglia psicologica dei 16.000 punti. Un eventuale superamento di questo importante livello resistenziale potrebbe trasportare le quotazioni verso i massimi in area 16.290 punti, zona abbandonata con il crollo di novembre 2021. Se il recente eccesso al rialzo dovesse invece essere riassorbito, i venditori avrebbero la possibilità di scendere al di sotto del supporto a 15.800 punti, dove passa il livello orizzontale lasciato in eredità dai massimi segnati a giugno e luglio 2021. Se ciò dovesse accadere, si potrebbe assistere ad una prima flessione verso i 15.600 punti, con i corsi che avrebbero la possibilità di mirare ai 15.400 punti, dove passa la trendline disegnata con i massimi del 13 agosto e 7 settembre 2021. Da un punto di vista operativo, si potrebbero sfruttare eventuali ritorni sulla zona di concentrazione di domanda a 15.500 punti per valutare strategie rialziste con ampio rapporto di rischio/rendimento. Lo stop loss sarebbe identificabile a 15.280 punti, mentre l’obiettivo sarebbe posizionabile a 16.000 punti. Al contrario, l’operatività di matrice short sarebbe valutabile nell’eventualità di una discesa al di sotto dei 15.800 punti. Lo stop loss sarebbe posizionabile a 16.000 punti e il target collocabile a 15.500 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 15.500 punti con stop loss a 15.280 punti e obiettivo a 16.000 punti.

DAX Turbo Unlimited Long

DAX Turbo Unlimited Long

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 15.800 punti con stop loss a 16.000 punti e obiettivo a 15.500 punti.

DAX Turbo Unlimited Short

DAX Turbo Unlimited Short

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli