Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    40.770,77
    +1.404,09 (+3,57%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1925
    -0,0054 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1082
    -0,0040 (-0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,5074
    -0,0087 (-0,58%)
     

DAX: prezzi tornano a guardare ai 14.000 punti

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

Sul grafico giornaliero del DAX è stato completato e confermato un modello di Engulfing rialzista che ha messo alle corde il ritracciamento avvenuto tra l’8 e il 29 gennaio 2021. La seduta di ieri ha confermato il modello, con i prezzi che hanno dato vita a un rally che ha rotto le resistenze a 13.600 e 13.700 punti. Guardando all’andamento dei corsi su un timeframe a 30 minuti, si evidenzia come l’accelerazione sia avvenuta dopo la rottura della linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 26 e 27 gennaio 2021. Questo breakout ha portato i compratori ad effettuare quello dell’ostacolo statico a 13.700 punti fino ad arrivare al test della trendline disegnata con i top dell’8 e del 25 gennaio 2021. Una violazione di tale livello permetterebbe agli acquirenti di spingersi verso il coriaceo intorno di concentrazione di offerta posto sulla soglia psicologica dei 14.000 punti, la cui violazione aprirebbe le porte a un ritorno in zona di massimi storici. Da un punto di vista operativo comunque, l’attuale fase potrebbe essere considerata un eccesso e avrebbe quindi la possibilità di essere sfruttata per valutare strategie di short da 13.800 punti con stop loss a 13.900 punti e obiettivo a 13.700 punti. Al contrario strategie di matrice long possono essere valutate in caso di ritorno verso il supporto a 13.700 punti. In questo senso, lo stop loss sarebbe individuabile a 13.628 punti, mentre il target a 13.800 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 13.700 punti con stop loss a 13.628 punti e target a 13.800 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short possono essere valutate da 13.800 punti con stop loss a 13.900 punti e obiettivo a 13.700 punti.

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online