Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,68 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,67 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,06 (-0,10%)
     
  • BTC-EUR

    46.835,84
    -4.715,22 (-9,15%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    -2,90 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,61 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8656
    -0,0027 (-0,31%)
     
  • EUR/CHF

    1,1011
    -0,0022 (-0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,4973
    -0,0037 (-0,25%)
     

DAX: pronta correzione dai top storici?

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

Le quotazioni del DAX hanno aggiornato anche ieri i loro massimi storici superando la zona dei 15.300 punti prima di iniziare una breve correzione. Osservando il grafico giornaliero si nota come i prezzi stiano formando una tipica formazione di inversione, che verrebbe completata nel caso in cui la seduta odierna dovesse riuscire a sfondare i minimi di ieri. Se ciò dovesse accadere, un primo obiettivo della contrazione sarebbe individuabile a ridosso della soglia psicologica dei 15.000 punti, dove passa il 38,2% del ritracciamento di Fibonacci disegnato dai minimi del 25 marzo ai top del 6 aprile 2021. Su tale intorno si potrebbe verificare un rimbalzo, anche se sarà da monitorare l’eventuale intensità delle vendite. In ogni caso la tendenza si dimostra fortemente indirizzata al rialzo, con i corsi che manterranno la loro impostazione positiva almeno fino ai 14.625 punti, dove passa la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 3 settembre 2020 a quelli dell’8 gennaio 2021. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long in caso di contrazione verso i supporti di area 15.000 punti. Lo stop loss sarebbe in tal senso individuabile a 14.950 punti, mentre l’obiettivo a 15.060 punti. Al contrario, l’operatività di stampo short sarebbe valutabile da 15.220 punti con stop loss posizionabile sopra i massimi storici a 15.345 punti e target sul sostegno di breve a 15.100 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 15.000 punti avrebbero stop loss a 14.950 punti e target a 15.060 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 12.250,0000 NLBNPIT10WU4 16/06/2021

TURBO LONG 12.500,0000 NLBNPIT10CM3 16/06/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 15.220 punti con stop loss a 15.345 punti e obiettivo a 15.100 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 15.500,0000 NLBNPIT10CU6 16/06/2021

TURBO SHORT 15.2500000 NLBNPIT10WX8 16/06/2021

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online