Italia Markets closed

Dazi Usa, Coldiretti Veneto: autorizzata la fabbrica del falso

Bnz

Venezia, 23 ott. (askanews) - Coldiretti parla di un calo del 20% delle vendite dei prodotti agroalimentari italiani colpiti dai superdazi di Trump. E' questo l'effetto stimato, ovvero fino a 7,5 miliardi di perdite a partire dall'entrata in vigore delle nuove tariffe sui prodotti europei in vigore dal 18 ottobre. Dal Parmigiano Reggiano al Grana Padano fino al Gorgonzola, ma anche salumi, agrumi, succhi e liquori: nella black list degli Usa ci sono beni alimentari per un valore delle esportazioni di circa mezzo miliardo di euro. Il dazio per il Parmigiano Reggiano e per il Grana Padano ad esempio passa - spiega la Coldiretti - dagli attuali 2,15 dollari al chilo a circa 6 dollari al chilo.

"Il risultato - dice Coldiretti - è che il consumatore americano lo dovrà acquistare sullo scaffale ad un prezzo che sale dagli attuali circa 40 dollari al chilo ad oltre i 45 dollari, con una conseguente frenata dei consumi. "A beneficiare della situazione è la lobby dell'industria casearia Usa (CCFN) - commenta Coldiretti -, che ha esplicitamente chiesto con una lettera di imporre tasse alle importazioni di formaggi europei, al fine di favorire la fabbrica del falso Made in Italy e costringere l'Unione Europea ad aprire le frontiere ai tarocchi a stelle e strisce". (Segue)