Italia markets close in 7 hours 40 minutes
  • FTSE MIB

    22.196,27
    +107,91 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,02 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • Petrolio

    52,62
    +0,35 (+0,67%)
     
  • BTC-EUR

    27.454,92
    -34,80 (-0,13%)
     
  • CMC Crypto 200

    677,61
    +0,71 (+0,11%)
     
  • Oro

    1.852,00
    -4,20 (-0,23%)
     
  • EUR/USD

    1,2179
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.612,06
    +9,65 (+0,27%)
     
  • EUR/GBP

    0,8881
    -0,0011 (-0,12%)
     
  • EUR/CHF

    1,0780
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,5464
    -0,0035 (-0,23%)
     

Debacle delle utility affossa Piazza Affari, annaspa anche Leonardo

Titta Ferraro

Si intensificano le vendite a Piazza Affari con le utility in forte calo. L'indice Ftse Mib è scivolato nell'ultima ora sotto i 23 mila punti con un calo giornaliero dell'1,4%. La prima seduta del mese sta vedendo una marcata volatilità con diversi titoli in affanno. In particolare soffrono le utility con Enel e Terna arrivate a cedere quasi il 3%, mentre Italgas fa ancora peggio a -3,7%. Sulle utility pesa probabilmente anche il movimento avverso dei titoli di Stato con il sell-off su Bund e Btp - con conseguente aumento dei rendimenti - che penalizza il settore, tradizionalmente molto sensibile ai movimenti dei tassi. Vendite diffuse oggi anche su Poste (-2,26%) e Leonardo (-3,58%). Sull'obbligazionario lo spread Btp/bund risulta in lieve salita a 162 pb con il tasso del Bund decennale risalito a -0,28% e quello del Btp a 1,34% (massimi a 3 mesi e mezzo).