Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.489,18
    +211,61 (+0,81%)
     
  • Dow Jones

    35.294,76
    +382,20 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    14.897,34
    +73,91 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    29.068,63
    +517,70 (+1,81%)
     
  • Petrolio

    82,66
    +1,35 (+1,66%)
     
  • BTC-EUR

    52.545,58
    -910,05 (-1,70%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.464,06
    +57,32 (+4,07%)
     
  • Oro

    1.768,10
    -29,80 (-1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1606
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.471,37
    +33,11 (+0,75%)
     
  • HANG SENG

    25.330,96
    +368,37 (+1,48%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.182,91
    +33,85 (+0,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8437
    -0,0041 (-0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0701
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4344
    +0,0001 (+0,01%)
     

Debito Usa: limite massimo è ormai vicino, a rischio interventi pro-ripresa del Tesoro

·2 minuto per la lettura
Debito Usa: limite massimo è ormai vicino, a rischio interventi pro-ripresa del Tesoro
Debito Usa: limite massimo è ormai vicino, a rischio interventi pro-ripresa del Tesoro

L'allarme lanciato da Janet Yellen, segretaria del Tesoro Usa: "Risorse disponibili fino al 18 ottobre, senza un accordo al Congresso sarà default con gravi conseguenze per economia e mercati"

Janet Yellen, segretaria del Tesoro Usa, torna a lanciare un appello al Congresso per chiedere un aumento, o una sospensione, del limite di debito federale. In caso contrario, avverte Yellen in una lettera inviata alla speaker della Camera Nancy Pelosi, il paese andrebbe in default e le misure pro-ripresa verrebbero sospese, con gravi conseguenze per l'economia americana.

RISORSE FINO AL 18 OTTOBRE

Yellen ha individuato la data limite per prendere una decisione: il 18 ottobre, quindi tra circa tre settimane. Se il limite del debito federale non verrà modificato con un accordo parlamentare, il Tesoro esaurirà le sue misure straordinarie. "A quel punto, ci aspettiamo che al Tesoro rimangano risorse molto limitate, che si esaurirebbero velocemente. Dopo quella data, è incerto se potremo continuare a rispettate tutti gli impegni presi dalla nazione", scrive Janet Yellen.

GRAVI CONSEGUENZE

La segretaria del Tesoro ha ribadito l'importanza di agire subito, perché "sappiamo dalle precedenti impasse sul limite del debito che aspettare fino all'ultimo può causare seri danni alla fiducia degli imprenditori e dei consumatori, alzare i costi dei prestiti per i contribuenti e avere un impatto negativo sul rating del credito degli Stati Uniti negli anni a venire".

RISORSE TEMPORANEE

Dopo il ripristino del tetto del debito, avvenuto il primo agosto, il Tesoro ha finanziato alcune misure straordinarie in regime temporaneo. Queste misure includono, tra le altre, la sospensione di alcuni investimenti in fondi pensione, per l'invalidità e le prestazioni sanitarie di alcune categorie di dipendenti pubblici. In passato Democratici e Repubblicani avevano evitato il default con un accordo bipartisan dell'ultimo minuto.

RITARDO DA EVITARE

L'auspicio di Yellen, che aveva lanciato l'allarme già lo scorso 8 settembre e prima ancora tra luglio e agosto, è che possa essere raggiunto un accordo prima possibile. "Un ritardo che mette in discussione la capacità del governo federale di adempiere a tutti i suoi obblighi causerebbe probabilmente danni irreparabili all'economia degli Stati Uniti e ai mercati finanziari globali", ha spiegato l'ex presidente della Federal Reserve Janet Yellen.

ALTRE NEWS DI FINANCIALOUNGE.COM:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli