Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,94 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,26 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,44 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,42 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    -0,08 (-0,12%)
     
  • BTC-EUR

    47.174,49
    -1.777,06 (-3,63%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,29 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +0,70 (+0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,2168
    +0,0100 (+0,83%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,85 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8699
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0952
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

'decisioni anticipano al 26 aprile introduzione zona gialla, priorità scuole e attività all'aperto'

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

Le decisioni prese stamattina "anticipano al 26 aprile l'introduzione della zona gialla, ma con cambiamenti. La priorità verrà data alle scuole, che saranno in presenza in ogni ordine e grado". Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi, nella presentazione delle decisioni che sono state prese dal Governo in merito alle riaperture post lockdown. "Noi abbiamo preso un rischio - ha detto Draghi - se queste misure saranno rispettate, distanziamento e mascherine, il rischio che si torni indietro è molto basso, viste le vaccinazioni in corso". Oltre che alle scuole, "la priorità verrà data alle attività all'aperto, con l'apertura delle attività di ristorazione, così come attività di sport e spettacolo nelle aree a basso contagio".