Italia Markets open in 7 hrs 3 mins

Def, Bankitalia: effetti espansivi se condizioni mercati distese

Cos

Roma, 8 ott. (askanews) - La manovra avrà effetti espansivi, anche migliori di quanto stimato, se le condizioni dei mercati finanziari resteranno "distese". Così il vicedirettore di Bankitalia, Luigi Federico Signorini, in audizione in Parlamento sul Def.

"Il Governo - ha detto Signorini - prefigura un'espansione del Pil dello 0,6 per cento nel 2020 e dell'1,0 nel 2021. Al netto delle coperture finanziarie, le misure espansive del Governo accrescerebbero il prodotto rispetto al valore del quadro tendenziale di 0,2 punti percentuali sia nel 2020, sia nel 2021. I moltiplicatori impliciti in questa previsione, tenuto conto della composizione annunciata della manovra e in particolare dell'intenzione di privilegiare la componente degli investimenti, sono prudenti".

"Tuttavia - ha prosgeuito - il dispiegarsi di un effetto espansivo della manovra dipende dal mantenimento di condizioni distese sui mercati finanziari. Per contribuire a raggiungere questo obiettivo è necessario che il quadro complessivo degli interventi e della loro attuazione assicuri, nel breve periodo, il conseguimento effettivo dei saldi previsti; in prospettiva, un andamento sostenibile della finanza pubblica".