Italia markets open in 3 hours 3 minutes
  • Dow Jones

    30.946,99
    -491,31 (-1,56%)
     
  • Nasdaq

    11.181,54
    -343,06 (-2,98%)
     
  • Nikkei 225

    26.703,94
    -345,53 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,0534
    +0,0009 (+0,08%)
     
  • BTC-EUR

    19.253,76
    -557,30 (-2,81%)
     
  • CMC Crypto 200

    439,13
    -10,93 (-2,43%)
     
  • HANG SENG

    22.036,78
    -382,19 (-1,70%)
     
  • S&P 500

    3.821,55
    -78,56 (-2,01%)
     

DeFi: Curve e MakerDAO ai Primi Posti ma il Prezzo è Sceso

La DeFi è ad oggi una dei settori del mondo delle cryptovalute che ha avuto il maggior sviluppo. La sua architettura prevede l’eliminazione degli intermediari bancari e tramite la blockchain si regola algoritmicamente operazioni di acquisto, vendita, lending, pagamento, in modo efficiente, economico ed accessibili da chiunque.

La TVL (total value locked) sta ad indicare il controvalore totale bloccato in un determinato protocollo DeFi tramite i vari servizi, i due principali player, rispettivamente al primo e secondo posto per TVL sono, MakerDAO e Curve, che da soli, attualmente detengono circa 18,8 Bilion dei 112 di TVL globali nella DeFI.

MakerDAO ha una TVL di 9,8 Bilion dollar

MakerDAO (MKR) è nata nel 2015 con lo scopo di creare una stablecoin algoritmica, che poi prese la luce con DAI, che oggi capitalizza oltre 6 Milardi di dollari ed oggi come tutte le stable ha patito il crash di Terra Luna, e così anche Maker ha perso valore.

Dal grafico vediamo che ai prezzi attuali di 1223$, Maker perde l’84% dai suoi massimi di Aprile’21 a 6400$. La situazione grafica è con evidenza in pieno bearish market. Al momento il prezzo si è fermato nel vuoto, con il rischio che possa ancora scendere, dato che il primo livello statico di rilievo lo troviamo verso 865$.

Curve (CRV) è stata per molti mesi al primo posto per TVL, mentre per quanto riguarda il suo valore, il token dai suoi massimi di Gennaio’22 ha perso circa l’83% passando da 6,85$ agli attuali 1,198$.

Cruve è su un supporto importante

Cruve a differenza di Maker, è più uno swap per scambiare ed arbitraggiare stablecoin che sono la parte portante della DeFi, e serve soprattutto a fare sì che mantengano il loro peg con il dollaro, tramite un algoritmo con minore slittamento dei tassi per i fornitori di liquidità tramite il token Curve.

Questa architettura dal punto di vista del prezzo di Cruve non è riuscita comunque a salvarsi dalla discesa del mercato, infatti possiamo vedere che sta viaggiando vicino ai suoi minimi storici.

Graficamente si sta appoggiando su un supporto statico in area 1 – 1,2$ testato già più volte, mentre il successivo lo troviamo sui minimi a 0,36-0,40$.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli