Italia markets open in 6 hours 20 minutes
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.548,02
    -93,81 (-0,34%)
     
  • EUR/USD

    1,1871
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • BTC-EUR

    32.225,05
    -1.439,91 (-4,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    933,22
    -10,22 (-1,08%)
     
  • HANG SENG

    26.194,82
    -40,98 (-0,16%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     

Delta Air Lines 386, tentativo di dirottamento

·3 minuto per la lettura
Aereo
Aereo

Negli Stati Uniti d’America, un uomo ha tentato di dirottare un aereo della compagnia Delta Air Lines: l’episodio è stato immortalato in un video, rapidamente diventato virale sui social.

USA, uomo tenta di aprire il portellone di un aereo in volo

L’aereo Delta Air Lines 386 è decollato nel pomeriggio di venerdì 11 giugno da Los Angeles per raggiungere Nashville. Sulla base dei primi rapporti diramati dalla compagnia aerea, tuttavia, durante il volo, un uomo imbarcato sul velivolo ha tentato di aprire la porta della cabina di pilotaggio, chiusa a chiave, e raggiungere il pilota del mezzo per dirottarlo.

In un secondo momento, invece, è stato spiegato che il passeggero “indisciplinato” non ha tentato di entrare nella cabina di pilotaggio bensì di aprire il portellone d’ingresso dell’aereo.

USA, uomo tenta di aprire il portellone di un aereo in volo: terrore tra i passeggeri

L’intera scena è stata registrata in un video diffuso sui social network: la clip mostra l’uomo, in stato confusionale e senza scarpe, mentre inveisce contro la porta che vorrebbe aprile, urlando ripetutamente la frase: “Fermate questo aereo!”.

Intanto, nel video, si sentono i passeggeri urlare terrorizzati e agitati dal comportamento dell’uomo. In relazione a quanto riportato dalla Delta Air Lines, in seguito al manifestarsi dell’episodio, il soggetto è stato prontamente neutralizzato dai membri dell’equipaggio e da altri passeggeri che sono riusciti a trattenerlo. Successivamente, l’individuo è stato portato nel retro dell’aereo.

Infine, l’equipaggio ha effettuato una chiamata di emergenza, deviando il mezzo in New Mexico ed effettuando un atterraggio di emergenza presso l’Albuquerque International Sunport.

USA, uomo tenta di aprire il portellone di un aereo in volo: l’intervento dell’FBI

Subito dopo l’atterraggio d’emergenza del Delta Air Lines 386 in New Mexico, sul posto si sono recati gli agentidell’FBI che stanno attualmente indagando sulla vicenda.

A questo proposito, la Delta Air Lines ha emanato una nota nella quale dichiara: “L’aereo è atterrato in sicurezza e il passeggero è stato allontanato dalla polizia e dall’FBI”.

In merito all’accaduto, si è espresso anche il portavoce dell’FBI di Albuquerque, Frank Fisher, che ha confermato l’intervento dell’agenzia sollecitato dalla segnalazione di un aereo deviato verso l’aeroporto della città del New Mexico. Il portavoce ha, però, ribadito che non è mai stata presente nessuna minaccia per le persone a bordo dell’aereo.

Al momento, non sono state diffuse altre informazioni sul caso.

USA, uomo tenta di aprire il portellone di un aereo in volo: i tweet

Sullo spaventoso episodio, accanto al video postato online, è possibile rintracciare anche dei commenti scritti dai passeggeri che hanno viaggiato sul Delta Air Lines 386.

In questo contesto, ad esempio, uno dei passeggeri ha scritto il seguente messaggio: “L’uomo ha annunciato che dovevamo essere vicini alle nostre maschere di ossigeno e ha provato ad aprire la porta. Allora, hanno chiamato tutti gli ‘uomini forte’ nella parte anteriore dell’aere per trattenerlo. Abbiamo finito per atterrare a OKC perché era l’aeroporto più vicino a noi”

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli