Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.750,57
    +73,55 (+0,21%)
     
  • Nasdaq

    15.183,59
    +93,39 (+0,62%)
     
  • Nikkei 225

    28.600,41
    -204,44 (-0,71%)
     
  • EUR/USD

    1,1613
    -0,0032 (-0,28%)
     
  • BTC-EUR

    54.788,90
    +2.795,49 (+5,38%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.519,08
    +1.276,41 (+525,96%)
     
  • HANG SENG

    26.132,03
    +5,10 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.562,91
    +18,01 (+0,40%)
     

Descalzi (Eni): "Per l'energia, l'Ue punti sull’Africa. Il nucleare? In Italia difficile farlo"

·1 minuto per la lettura

E il nucleare? In Italia, dopo le dichiarazioni del ministro Cingolani, c’è un dibattito serrato . «Come Eni abbiamo smesso di fare nucleare quarant’anni fa e in questo periodo, dopo che il Paese si era espresso chiaramente sugli indirizzi da prendere, molte competenze nel settore si sono esaurite, mentre ne sono nate in altri settori. Insomma, mi sembra molto difficile pensare al nucleare, sebbene di quarta generazione, in un Paese come il nostro dove anche per mettere un impianto a pannelli solari si fatica; penso piuttosto che dovremmo focalizzarci sulle tecnologie in cui abbiamo acquisito più competenza. Ma in ogni caso non è opportuno avere barriere ideologiche: in fondo parte dell’energia che importiamo dalla Francia viene proprio dal nucleare».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli