Deutsche Bank e Commerzbank vendute su voci test break up asset

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BELI.PA28,96-1,13
DBK.DE31,890,51
CBK.DE13,030,20
^GDAXI9.409,71+91,89

La piazza di Francoforte non riesce a riprendersi nonostante l'indice Zew abbia nettamente superato le attese degli economisti. L'indice Dax (Xetra: ^GDAXI - notizie) perde al momento lo 0,30% a 7.725 punti, affossato da Deutsche Bank (Xetra: 514000 - notizie) e Commerzbank (Xetra: 803200 - notizie) , in flessione rispettivamente dell'1,96% a 35,92 euro e dell'1,25% a 1,67 euro.

Le (Parigi: FR0000072399 - notizie) due banche tedesche risentono delle indiscrezioni di stampa secondo cui la BaFin, il regolatore del Paese, ha ordinato alle banche di grandi dimensioni di simulare una separazione tra le attività di banca commerciale e quelle di investment banking, un'idea avanzata lo scorso ottobre dall'advisory group della Ue guidato da Erkki Liikanen.

La BaFin ha chiesto a una banca commerciale di effettuare simulazioni per valutare l'impatto di questa separazione sui bilanci delle banche, ha riportato il quotidiano Boersen-Zeitung. I risultati sono attesi entro la prima metà del 2013. Lo scopo sarebbe quello di alleviare gli effetti su contribuenti e consumatori di un eventuale collasso finanziario.

Le banche in questione non sono state identificate , ma per il quotidiano potrebbero essere Deutsche Bank e Landesbank Baden -Wuerttemberg , in base alla struttura delle loro attività . Un portavoce della BaFin e un portavoce di Deutsche Bank e LBBW hanno rifiutato di commentare la notizia .

Ma il co-c hief executive di Deutsche Bank, Anshu Jain , stamani ha difeso il modello bancario universale , sostenendo che solo le banche di grandi dimensioni sono in grado di soddisfare le esigenze diversificate di alcuni grandi clienti . " Le grandi banche sono necessarie ", ha detto , rifiutando quindi la necessità di separare le attività di banca commerciale da quelle di investment banking . "Il regolatore finanziario BaFin è già in grado di regolare le banche molto abilmente anche in assenza di tale scissione" , ha aggiunto.

Su Deutsche Bank i trader citano anche speculazioni di mercato secondo cui starebbe per tagliare le stime sugli utili. Alcune fonti vicine alla situazione hanno però dichiarato all'agenzia Reuters che l'istituto non farà aggiornamenti sui conti fino al 31 gennaio quando annuncerà i risultati del quarto trimestre 2012. Peraltro già a dicembre Deutsche Bank aveva dichiarato che gli utili del quarto trimestre potrebbero subire un impatto significativo dal piano di ristrutturazione.


Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito