Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.717,42
    +79,23 (+0,31%)
     
  • Dow Jones

    34.479,60
    +13,36 (+0,04%)
     
  • Nasdaq

    14.069,42
    +49,09 (+0,35%)
     
  • Nikkei 225

    28.948,73
    -9,83 (-0,03%)
     
  • Petrolio

    70,78
    +0,49 (+0,70%)
     
  • BTC-EUR

    29.592,50
    -1.346,91 (-4,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    924,19
    -17,62 (-1,87%)
     
  • Oro

    1.879,50
    -16,90 (-0,89%)
     
  • EUR/USD

    1,2107
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    4.247,44
    +8,26 (+0,19%)
     
  • HANG SENG

    28.842,13
    +103,25 (+0,36%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.126,70
    +30,63 (+0,75%)
     
  • EUR/GBP

    0,8581
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0870
    -0,0021 (-0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,4713
    -0,0008 (-0,05%)
     

Dexcom esplora il futuro del monitoraggio glicemico in continuo

·6 minuto per la lettura

I risultati emersi da due nuovi studi confermano il successo riscosso dal sistema di monitoraggio glicemico in continuo (continuous glucose monitoring, CGM) di Dexcom, compresi i dati pubblicati nella rivista JAMA sulle popolazioni aggiuntive che potrebbero trarre giovamento dall’uso di questa tecnologia

DexCom, Inc. (Nasdaq: DXCM), leader globale nel campo del monitoraggio in continuo della glicemia per le persone affette da diabete, ha annunciato in data odierna la pubblicazione e la presentazione dei risultati emersi da due nuovi studi in occasione della 14ma edizione della Conferenza internazionale sulle tecnologie e terapie avanzate per il trattamento del diabete (International Conference on Advanced Technologies & Treatments for Diabetes, ATTD).

Questi due studi, intesi a valutare gli esiti clinici associati all’uso del monitoraggio glicemico in continuo in popolazioni più estese e diversificate, nonché i nuovi dati relativi al sistema CGM di prossima generazione G7 di Dexcom, che sono stati presentati a una delle maggiori conferenze settoriali a livello mondiale, segnano una pietra miliare importante per quanto concerne l’innovazione nel trattamento del diabete.

Studio MOBILE

Lo studio MOBILE, pubblicato nella rivista scientifica Journal of the American Medical Association, è il primo nel suo genere ad aver dimostrato che le persone affette da diabete di tipo 2 che assumono una terapia insulinica basale, detta anche ’di fondo’, traggono giovamento dall’uso del monitoraggio glicemico in continuo. Secondo i dati pubblicati derivati dallo studio MOBILE, la tecnologia CGM di DexCom si è dimostrata in grado di generare esiti significativi nelle sperimentazioni randomizzate controllate condotte su persone affette da diabete, indipendentemente dal regime insulinico seguito.

Tra i principali benefici clinici associati all’uso del sistema CGM di Dexcom in questa popolazione figurano:

  • Aumento del time in range

  • Riduzione significativa dell’A1c

  • Aumento del numero di pazienti che riescono a raggiungere gli obiettivi in termini di A1c

  • Diminuzione notevole dell’iperglicemia

La sperimentazione clinica randomizzata condotta dal Centro internazionale per il diabete (International Diabetes Center) dell’Istituto HealthPartners (HealthPartners Institute) e coordinato dal Centro Jaeb per la ricerca medica (Jaeb Center for Health Research) di Tampa, in Florida, giustifica appieno la fiducia riposta da Dexcom nel potere del monitoraggio glicemico in continuo per tutte le persone affette da diabete, a prescindere dal tipo.

"I benefici clinici derivabili dall’uso del sistema CGM di Dexcom sono stati osservati in tutte le popolazioni di pazienti, a prescindere dall’età, dal livello d’istruzione, dalle abilità di calcolo o dallo stato socio-economico", ha spiegato il Dr. David Price, vicepresidente del reparto Affari medici di Dexcom. "La configurazione dello studio MOBILE evidenzia inoltre la nostra capacità di soddisfare le esigenze delle diverse comunità che serviamo."

Risultati emersi dallo studio MOBILE

  • Nel gruppo dei pazienti che hanno usato il sistema CGM di Dexcom il livello di glucosio nel sangue è rimasto entro la gamma di valori ottimali mediamente 3,8 ore in più al giorno (70-180 mg/dl) ed è rimasto 3,6 ore in meno al giorno nella gamma di valori molto elevati (>250 mg/dl). Inoltre, nel gruppo che ha utilizzato il monitoraggio glicemico in continuo si è osservata una riduzione dell’ipoglicemia misurata tramite CGM rispetto al gruppo che ha utilizzato il monitoraggio glicemico mediante puntura del polpastrello

  • Il 63% dei pazienti che hanno utilizzato il monitoraggio glicemico in continuo per guidare gli adeguamenti della terapia ha esibito un’HbA1c inferiore all’8% rispetto a solo il 39% dei pazienti che hanno controllato la glicemia mediante puntura del polpastrello

  • Nel gruppo che ha utilizzato il monitoraggio glicemico in continuo per guidare gli adeguamenti della terapia e dello stile di vita si sono inoltre osservati livelli di HbA1c significativamente più bassi (dal 9,1 all’8,0%) rispetto al gruppo di pazienti che hanno utilizzato il tradizionale monitoraggio della glicemia mediante puntura del polpastrello (dal 9,0 all’8,4%); ciò corrisponde a una differenza corretta della variazione media del livello di HbA1c pari a -0,4%, con un IC del 95% da -0,8% a -0,1%, P = 0,02

  • I livelli di adesione alla terapia e soddisfazione sono risultati anch’essi elevati nel gruppo CGM

Configurazione dello studio MOBILE

  • Studio della durata di otto mesi su 175 adulti di diversa etnia ed estrazione socio-economica (comprese persone di colore in misura superiore al 50%) condotto presso 15 diversi centri clinici

  • Persone affette dai diabete di tipo 2 di età pari o superiore a 30 anni sottoposte a terapia per il trattamento del diabete prescritta da un medico di base assumenti insulina basale o di fondo per gestire il diabete, ma non insulina ad azione più rapida ai pasti

  • A due terzi dei partecipanti alla sperimentazione è stato assegnato l’utilizzo del sistema CGM di Dexcom ed è stato loro raccomandato l’uso delle applicazioni software di Dexcom CLARITY, Share e Follow; al restante terzo dei pazienti partecipanti alla sperimentazione è stato assegnato l’utilizzo di un glucometro tradizionale

Dati relativi al sistema Dexcom G7

Dexcom ha inoltre presentato nuovi dati su Dexcom G7, il suo sistema CGM interoperabile di prossima generazione, derivati dalle sperimentazioni cliniche intraprese dalla società in previsione della presentazione della domanda di autorizzazione all’uso del marchio CE e della documentazione necessaria ai fini registrativi negli Stati Uniti. Tali dati riguardano l’ultimissima tecnologia G7 e dimostrano le prestazioni uniformi del sensore per quanto concerne l’intera gamma di misurazioni glicemiche e la durata di indossatura.

Risultati relativi al sistema G7 (approssimativamente 360 sessioni di rilevamento)

  • Differenza relativa assoluta media complessiva (mean absolute relative difference, MARD) pari all’8,7%

  • 93,8 percento % 20/20

  • Nel 99% dei casi i rilevamenti del sensore sono risultati clinicamente accurati e sicuri ai fini dell’assunzione delle decisioni terapeutiche

Caratteristiche e benefici attesi di Dexcom G7

  • Dispositivo indossabile di dimensioni ridotte rispetto al G6 nella misura del 60%

  • Applicatore e trasmettitore di sensore tutto in uno di dimensioni ridotte

  • Tempo di approntamento di 30 minuti

  • Interoperabilità con i dispositivi di somministrazione di insulina

  • Mantenimento di un’esperienza del cliente di prim’ordine

  • Precisione uniforme ineguagliata a livello settoriale

"I dati clinici preliminari non hanno fatto che rafforzare la nostra convinzione che il sistema Dexcom G7 innalzerà ulteriormente lo standard d’alta precisione già stabilito dal nostro sistema CGM G6", ha affermato Jake Leach, vicepresidente esecutivo e direttore tecnologico di Dexcom. "Il G7 è un sistema CGM completamente riconfigurato; i nostri utenti riceveranno una suite completa di nuove funzionalità che riteniamo miglioreranno l’esperienza del cliente, che è diventata sinonimo di Dexcom."

In aggiunta ai dati derivati dallo studio MOBILE e ai nuovi dati sul sistema G7, numerose altre presentazioni e sessioni poster tenute all’evento ATTD hanno confermato i benefici derivabili dal sistema CGM di Dexcom per la gestione intensiva dell’insulina, nonché dal suo utilizzo nei pazienti in regime di ricovero e durante la gravidanza.

Informazioni su DexCom, Inc.

DexCom, Inc., con sede generale a San Diego, in California, si propone di aiutare le persone a gestire il diabete in maniera più efficace attraverso lo sviluppo e la commercializzazione di prodotti e strumenti per il monitoraggio glicemico in continuo (CGM) per pazienti adulti e pediatrici. Con prestazioni, comfort del paziente e flessibilità in termini di stile di vita eccezionali al centro della sua tecnologia, gli utenti hanno puntualmente classificato Dexcom al primo posto per quanto concerne la soddisfazione e la fedeltà dei clienti. Per ulteriori informazioni visitate www.dexcom.com.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Vedi la versione originale su businesswire.com: https://www.businesswire.com/news/home/20210603006119/it/

Contacts

Contatto per i media
James McIntosh
619-884-2118
james.mcintosh@dexcom.com

Contatto per gli investitori
Sean Christensen
858-203-6657
sean.christensen@dexcom.com