Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.489,18
    +211,61 (+0,81%)
     
  • Dow Jones

    35.294,76
    +382,20 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    14.897,34
    +73,91 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    29.068,63
    +517,70 (+1,81%)
     
  • Petrolio

    82,66
    +1,35 (+1,66%)
     
  • BTC-EUR

    52.307,62
    -1.621,38 (-3,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.464,06
    +57,32 (+4,07%)
     
  • Oro

    1.768,10
    -29,80 (-1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1606
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.471,37
    +33,11 (+0,75%)
     
  • HANG SENG

    25.330,96
    +368,37 (+1,48%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.182,91
    +33,85 (+0,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8437
    -0,0041 (-0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0701
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4344
    +0,0001 (+0,01%)
     

Di Stefano (Giovani Imprenditori): "Made in Italy vivo e tenace, ora le nuove sfide"

·1 minuto per la lettura

"Il made in Italy è vivo e tenace: la sfida ora é capire come stabilizzare le relazioni internazionali, aumentare la nostra capacità nei mercati digitali, come preservare e accrescere la riconoscibilità dei nostri prodotti". A indicare così le sfide per le imprese tricolori è Riccardo Di Stefano, Presidente Giovani Imprenditori Confindustria intervenendo alla cerimonia di consegna dei Premi Leonardo oggi a Roma.

“La nostra forza è rappresentata dall’indiscutibile qualità e riconoscibilità dei nostri prodotti”, ha dichiarato. "La crisi ha chiesto alle nostre aziende di essere veloci. E’ stato necessario rispondere, digitalizzarsi, reinventarsi. Chiudersi e riaprirsi. Rapidamente. E le imprese lo hanno fatto, maturando una straordinaria duttilità", ha concluso Di Stefano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli