Italia Markets closed

Diario di un trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore

Rossana Prezioso
 

Le Borse europee hanno tentato invano di guadagnare ancora terreno, purtroppo il segno meno è tornato nonostante tutto.

La situazione sui mercati  

Come si legge infatti nel close , il Dax30 si è difeso meglio degli altri con un frazionale calo dello 0,07%, mentre il Cac40 e il Ftse100 sono scesi rispettivamente dello 0,48% e dello 0,55%. In rosso anche Piazza Affari dove il Ftse Mib ha provato a più riprese a spingersi in avanti, salvo poi cambiare direzione di marcia nel pomeriggio e terminare gli scambi a 21.111 punti, con un ribasso dello 0,37%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 21.302 e un minimo a 21.078 punti.

Sui mercati, però, l'attenzione è catalizzata anche dal petrolio. Dopo i timidi segnali di recupero della seduta precedente, ieri il prezzo del greggio ha ricominciato a perdere quota in scia alle difficoltà interne al cartello Opec. 

I protagonisti a Piazza Affari

Tra i protagonisti a Piazza Affari sono da citare nuovamente i bancari, in particolare Unicredit e Intesa. I due titoli infatti, sono finiti ieri sotto la lente d'ingrandomento di Goldman Sachs che ha ribadito la sua preferenza per Unicredit, alzando però anche il target price di Intesa. Qui i particolari del report. 

Buone notizie per CNH Industrial. Il titolo ha guadagnato quasi l'1% sostenuto dal giudizio positivo di Mediobanca che resta bullish in attesa dei risultati del 2° trimestre. 

Serata positiva anche per Fca. Il titolo ha guadagnato terreno per la quarta seduta consecutiva e intanto arrivano notizie dall'estero e in particolare dagli Usa e dall'Olanda. La view delle banche d'affari.  

Le strategie per le prossime 24 ore

La stagionalità non è molto favorevole all'equity, innervosito anche dall'incertezza delle Banche Centrali. Come posizionarsi sui mercati e quali eventi guardare nelle prossime giornate. Cliccando qui è possibile avere una view di riferimento 

Il Ftse Mib è alle prese con una resistenza oltre la quale ci sarà spazio per nuovi interessanti allunghi nel breve. A quali titoli guardare ora? Ce lo dice Alessandro Cocco, trader di Tag Group.

L'attenzione resta comunque ancora fissata verso le trimestrali Usa. Infatti questa settimana prenderà il via la nuova stagione degli utili societari da cui nel complesso sono attese indicazioni positive. Per gli analisti saranno i conti trimestrali a decidere la direzione dei mercati nei prossimi mesi. 

Il Ftse Mib resta impostato al rialzo, ma è alle prese ora con una resistenza da cui dipenderanno le sue sorti nel breve. Questa, in sintesi, la view e le indicazioni operative di Pietro Paciello, Head of Business Development and Chief Analyst presso Tier1FX.

L'agenda macroeconomica  

Per quanto concerne gli appuntamenti dell'agenda macroeconomica , sono da segnalare quelli riguardanti , da Londra, la variazione nelle richieste di sussidi disoccupazione e dagli Usa, i dati sulle scorte di petrolio greggio e l'intervento del governatore Fed Janet Yellen. 

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online