Italia Markets open in 1 hr 39 mins

Diario di un trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore

Rossana Prezioso
 

Ieri i mercati hanno continuato la loro strada contraddittoria in attesa di lumi dalla Fed.

La situazione sui mercati

Come si può leggere nel close, infatti, dopo una mattinata in positivo, i listini del Vecchio Continente hanno ingranato un'altra marcia. A salvare il segno più è stato solo il Dax30 che è salito dello 0,32%, mentre il Ftse100 e il Cac40 sono scesi entrambi dello 0,35%. A rimanere più indietro è stata Piazza Affari che ha visto il Ftse Mib fermarsi sui minimi intraday a 20.960 punti, in calo dello 0,61%, dopo aver segnato un massimo a 21.198 punti.

Da Wall Street, intanto, si avverte un cauto ottimismo con un'apertura in positivo  anche grazie ai numerosi dati macro pubblicati ieri. Nello specifico

 

 

I protagonisti a Piazza Affari

Tra i protagonisti della seduta di ieri, ritroviamo ancora le banche, in particolare i due istituti di credito veneti: da Bankitalia arrivano le indicazioni sull'andamento dei volumi e delle sofferenze del settore ad aprile, mentre per il MEF è prossima una soluzione per le due venete. Lo scenario atteso dagli analisti e i titoli da preferire ora. 

Restando sempre sul settore del credito, un altro protagonista è stato Banco BPM. La banca ha deciso di procedere alla vendita pro-soluto di un portafoglio di crediti in sofferenza per un ammontare nominale di 693 mln di euro. Cliccando qui è possibile leggere la view delle banche d'affari.

Da tenere d'occhio anche CNH. Il titolo, nella seduta di ieri, ha provato a riposizionarsi al di sopra dei 10 euro, a poca distanza dai massimi di sempre. Positive le indicazioni arrivate dalle vendite di macchine agricole a maggio, ma gli analisti esprimono giudizi diversi. Qui le strategie suggerite 

Le strategie per le prossime 24 ore

A prescindere dalla situazione generale, a Piazza Affari il trend rialzista è ancora forte e quindi eventuali storni saranno da interpretare come occasioni d'acquisto. Qui le attese e le indicazioni su alcuni titoli del listino milanese fornite da Gabriele Cortigiani, esperto ricercatore dei mercati e co-fondatore del sito www.prendoilcontrollo.com.

Tra gli analisti c'è chi non esclude un target da 23mila punti. A suggerirlo è Vincenzo Longo Market Strategist di IG che nella sua intervista amplia l'orizzonte alle prossime mosse non solo della Fed ma anche di tutta Wall Street 

L'ottimismo sul fronte finanziario italiano viene confermato anche da Enrico Malverti, Quant analyst di Cybertrader, secodno cui la forza del Dax potrebbe trainare al rialzo anche il Ftse Mib, ma è ancora prematuro considerare superato lo spettro dell'orso. Qui la view e le strategie consigliate nell'immediato dall'esperto http://www.trend-online.com/inte/malverti-enrico-piazza-affari-140617/ . 

L'agenda macroeconomica

Per quanto riguarda l'agenda macroeconomica  di oggi, gli appuntamenti maggiormente di rilievo riguardano i dati sulle vendite al dettaglio e le nuove decisioni della BoE sulla politica monetaria, entrambi provenienti dalla Gran Bretagna, mentre dagli Usa sono attesi i numeri riguardanti l'Indice di produzione della Fed di Filadelfia.

 

 

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online