Italia Markets open in 1 hr 55 mins

Diario di un trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore

Rossana Prezioso
 

Continuano i ribassi a Piazza Affari come in tutta l'Europa.

La situazione

►  Il close della seduta conferma infatti  che il Ftse100 e il Cac40 sono scesi rispettivamente dello 0,27% e dello 0,75%, lasciando più indietro il Dax30 che ha perso l'1,25%. Vendite anche a Piazza Affari dove il Ftse Mib ha archiviato le contrattazioni a 18.590 punti, con un ribasso dello 0,9%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 18.982 e un minimo a 18.523 punti.

►  La spiegazione più immediata per comprendere questo trend a livello internazionale rimane sempre una: le tensioni che arrivano dagli Usa dopo l'approvazioen delle misure anti-immigrazione e, notizia di ieri, del icenizamento del ministro della giustizia ad interim (qui i particolari di quanto avvenuto e una panoramica della situazione ). Infatti proprio le incertezze politiche, ree di distrarre dall'approvazione delle varie riforme fiscali promesse da Trump, sono considerati il peggior rischio, attualmente per i mercati.

►  Anche Wall Street accusa il colpo e chiude con risultati misti tra gli indici a stelle e strisce, lasciando il sospetto che la luna di miele tra i mercati e il neoeletto presidente possa essere ormai esaurita. Non danno grandi scosse nemmeno i dati macro rappresentati da

►  Una controprova delle tensioni arriva anche dal fatto che molte banche si sono schierate contro i provvedimenti anti immigrazione voluti e difesi da Donald Trump, una decisione quasi paradossale visto che molti rappresentanti dell'alta finanza sono stati nominati collaboratori del presidente. (I nomi delle grandi banche coinvolte )

►  Il settore del credito, guardando a Piazza Affari, è stato sotto pressione anche in Italia dove a soffrire sono stati molti grandi nomi anche e, come si sottolinea nella sintesi,  in molti soo ancora da comprare.

I protagonisti

►  Tra i protagonisti, come accennato, i bncari. Primo fra tutti proprio Unicredit che fallisce il rimbalzo nonostante nuovi Buy (qui rating e target price)


►  Nel settore Utilities da sottolineare la performance di Terna e Snam: i due titoli sono riusciti ad interrompere una lunga serie di ribassi dopo essere finiti sotto la lente di diverse banche d'affari. Qui le strategie da seguire per entrambi

►  Impossibile non citare il settore lusso con il gruppo Luxottica che ha diffuso i dati relativi alle vendite dello scorso anno, giudicate in linea o poco oltre le attese. Gli analisti divisi restano divisi sul titolo (le strategie per operare )

Le strategie per le prossime 24 ore

►  Alla luce di quanto accaduto a Piazza Affari, Alessandro Cocco, trader di Tag Group, nella sua intervista  sottolinea come il panorama sia cambiato, il che presuppone l'obbligo di un cambio di marcia.

►  Come operare dopo il tonfo? A rispondere con un'analisi dettagliata è Gabriele Cortigiani, esperto ricercatore dei mercati e autore del sito www.90trading.com 

L'agenda macroeconomica

►  Per quanto riguarda l'agenda macroeconomica si evidenzia la pubblicazione dell'Indice dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero in Cina, Gran Bretagna, Germania e, dagli Usa i dati sulle scorte di greggio e le comunicazioni del FOMC.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online