Italia markets open in 7 hours 22 minutes
  • Dow Jones

    27.463,19
    -222,19 (-0,80%)
     
  • Nasdaq

    11.431,35
    +72,41 (+0,64%)
     
  • Nikkei 225

    23.395,11
    -90,69 (-0,39%)
     
  • EUR/USD

    1,1784
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    11.634,77
    +16,91 (+0,15%)
     
  • CMC Crypto 200

    271,00
    +9,71 (+3,72%)
     
  • HANG SENG

    24.787,19
    -131,59 (-0,53%)
     
  • S&P 500

    3.390,68
    -10,29 (-0,30%)
     

DiaSorin: estesa jv con Governo cinese per nuovo impianto produttivo e di ricerca in Cina

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

DiaSorin ha esteso l’attuale joint venture con FuYuan al governo del distretto di Baoshan (Shanghai), due entità governative cinesi, con l'obiettivo di investire per l’apertura del primo sito di produzione e ricerca del Gruppo in territorio cinese, a Shanghai. La partnership strategica con FuYuan e Shanghai Baoshan District, spiega il gruppo di Saluggia in una nota, permetterà a DiaSorin di migliorare ulteriormente il proprio posizionamento in Cina, configurandosi come produttore locale di test diagnostici di alta qualità ed accedendo a nuove opportunità di mercato riservate alle aziende manifatturiere locali. Il nuovo sito industriale produrrà test innovativi nel campo dell'oncologia e dei disturbi metabolici, inclusi quelli relativi alla diagnosi dell'ipertensione. DiaSorin opera da oltre 10 anni in joint-venture con il governo cinese e, ad oggi, serve oltre 1.000 ospedali nel paese, forte del proprio posizionamento di leadership nel campo della diagnosi delle infezioni prenatali. Si prevede che al completamento del nuovo impianto produttivo, DiaSorin darà impiego ad oltre 300 persone in Cina. "La continua e crescente importanza del mercato cinese nel settore diagnostico, così come la necessità di aumentare la qualità dei test diagnostici destinati al mercato locale, ci hanno portato ad avviare questo ambizioso progetto", ha commentato Chen Even, chief commercial officer del Gruppo DiaSorin. "Siamo convinti che una presenza locale più forte ci consentirà di ottenere l'accesso a nuove opportunità di mercato in un paese che ci riconosce come un player innovativo ed in grado di fornire soluzioni diagnostiche di estrema qualità”.