Italia markets open in 40 minutes
  • Dow Jones

    29.872,47
    -173,77 (-0,58%)
     
  • Nasdaq

    12.094,40
    +57,62 (+0,48%)
     
  • Nikkei 225

    26.537,31
    +240,45 (+0,91%)
     
  • EUR/USD

    1,1937
    +0,0018 (+0,16%)
     
  • BTC-EUR

    14.934,12
    -153,45 (-1,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    348,10
    -22,42 (-6,05%)
     
  • HANG SENG

    26.735,15
    +65,40 (+0,25%)
     
  • S&P 500

    3.629,65
    -5,76 (-0,16%)
     

Diasorin, no idea su impatto da vaccino, punta a M&A post Covid - AD

·2 minuto per la lettura
Una donna inserisce una siringa in una fiala con un'etichetta "Vaccino COVID-19"
Una donna inserisce una siringa in una fiala con un'etichetta "Vaccino COVID-19"

MILANO (Reuters) - Diasorin non ha idea di quale sarà l'impatto sui risultati della società del vaccino anti covid della Pfizer atteso a partire da gennaio prossimo e ritiene che, a emergenza sanitaria superata, sarà un buon momento per guardare a opportunità M&A.

Parlando nel corso della call sui risultati dei nove mesi - chiusi con un utile netto di 162,5 milioni, in crescita del 28,3% sul 2019 e ricavi pari a 610,1 milioni, +16,2%, - l'AD Carlo Rosa ha detto: "Non ho idea di quale sarà l'impatto del vaccino e non so che tipo di vaccino avremo e come sarà impiegato".

Il manager ha quindi aggiunto che quando è arrivata la notizia lunedì scorso è stato detto che questo vaccino avrà una protezione al 90% senza indicare per quanto tempo durerà. "Occorre attendere metà del prossimo anno quando avremo dati più certi sul vaccino", ha sottolineato.

Circa il 30% dei ricavi della multinazionale con sede a Saluggia deriva dai test molecolari sul Covid 19 e lo scorso lunedì le azioni della società sono crollate del 17% proprio sui timori che, una volta finita l'emergenza sanitaria, si andrà verso una graduale riduzione di questi test.

"Al momento è molto difficile fare una previsione, direi che il test rapido antigenico è un ottimo strumento per tracciare gli asintomatici e sarà il primo a scomparire quando il vaccino anti covid sarà disponibile su larga scala, poi sarà la volta di quello molecolare".

Infine, guardando oltre l'emergenza attuale e una volta che la pandemia sarà risolta, l'AD di Diasorin spera che il "post Covid ci sarà dal 2022 e credo che la mossa migliore sarà l'M&A. Noi abbiamo un piano e il post covid sarà un buon momento per guardare ad opportunità di acquisto".

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)