Italia markets close in 3 hours 52 minutes
  • FTSE MIB

    22.665,65
    +14,87 (+0,07%)
     
  • Dow Jones

    31.188,38
    +257,86 (+0,83%)
     
  • Nasdaq

    13.457,25
    +260,07 (+1,97%)
     
  • Nikkei 225

    28.756,86
    +233,60 (+0,82%)
     
  • Petrolio

    53,08
    -0,23 (-0,43%)
     
  • BTC-EUR

    26.610,57
    -1.043,54 (-3,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    639,19
    -61,42 (-8,77%)
     
  • Oro

    1.870,60
    +4,10 (+0,22%)
     
  • EUR/USD

    1,2152
    +0,0037 (+0,30%)
     
  • S&P 500

    3.851,85
    +52,94 (+1,39%)
     
  • HANG SENG

    29.927,76
    -34,71 (-0,12%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.637,90
    +13,86 (+0,38%)
     
  • EUR/GBP

    0,8849
    -0,0018 (-0,20%)
     
  • EUR/CHF

    1,0769
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,5330
    +0,0040 (+0,26%)
     

Dieci società internazionali ad elevato dividendo

Paolo Crociato
·8 minuto per la lettura

Dividendo 5,7% annuo e target superiori al 20% per i prossimi mesi. Come di consueto ad inizio anno, presentiamo oggi nel dettaglio la lista speciale delle dieci società internazionali a dividendo che offrono secondo gli analisti le migliori prospettive di crescita per il 2021.

L'anno 2020 appena concluso è stato caratterizzato da un rallentamento economico registrato in quasi tutti i paesi del mondo a causa della pandemia di Covid 19, che ha provocato una riduzione del Pil mondiale di oltre il 4%, con un rallentamento generale dei consumi. Nonostante, la difficile situazione, i nostri portafogli hanno generato flussi di dividendi in linea o superiori rispetto all'anno precedente, confermando le caratteristiche difensive delle società presenti nei modelli. In aggiunta ai dividendi distribuiti, diverse aziende presenti nel nostro portafoglio Top Analisti hanno messo a segno performance di rilievo. Al primo posto per guadagno nel 2020 spicca Deere & Co. (DE), con un progresso di +57%. Fondata nel lontano 1837, questa azienda fornisce una ampia gamma di prodotti e servizi per l’agricoltura e per l'impianto e conservazione dei terreni boschivi in tutto il mondo. La società è presente in modo continuativo nel nostro portafoglio dal 2011, con una performance complessiva maturata pari a +230%, a cui si aggiungono tutti i dividendi incassati nel periodo. Al secondo posto spicca Microsoft (MSFT), con una crescita nel 2020 pari a +42,3%. La società ha beneficiato del forte aumento dei servizi cloud e dell'incremento dei servizi di conference Skype, a causa del lockdown e conseguente aumento dello smart working. Microsoft è presente nel Top Analisti da oltre dieci anni, e si conferma come il titolo con la migliore performance in assoluto per il nostro portafoglio, con un guadagno complessivo pari a +798%. Al terzo posto si attesta Target Corp (TGT), importante catena di supermercati negli Stati Uniti, con un progresso nel 2020 pari a +39.7%, portando la performance complessiva a +218,9% dal 2017, data dell'inserimento in portafoglio. La società vanta un track record di ben 53 anni consecutivi di crescite dei dividendi.

Archiviato il 2020, il nuovo anno dovrebbe essere caratterizzato da una ripresa economica globale più decisa, alimentata dalla massiccia campagna di vaccinazioni in partenza in quasi tutti i paesi del mondo. Su queste basi, nel report di oggi, dedichiamo ampio spazio alla ricerca di quelle società che potrebbero beneficiare maggiormente del nuovo ciclo di crescita. In questo contesto, come ogni inizio anno, abbiamo predisposto una lista di dieci società ad elevato dividendo, che offrono secondo gli analisti internazionali, i maggiori potenziali di crescita a Wall Street. Si tratta di un ristretto numero di società con quotazioni scontate e multipli favorevoli, potenzialmente in grado di ottenere risultati superiori nel prossimi mesi, abbinati a rendite stabili e superiori al mercato. In sintesi, le dieci aziende di oggi vantano un elevato dividendo medio previsto pari a 5,7% annuo, a cui si abbina un potenziale di crescita in borsa pari a +22,7% per i prossimi 6-12 mesi, contro dividendi medi di 1,5% annuo e crescite previste di +5,5% per l'indice S&P500. Si tratta quindi di una lista di società che non dovrebbero mancare in ogni portafoglio che punti a risultati superiori per il nuovo anno. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nel servizio online. 

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Top Analisti - Stime entrate dividendi mese gennaio 2021: 5.338,41 dollari

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,3% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 18,3 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi: +11,2% (8,0% target medio analisti +3,2% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Dividendo 5,7% annuo e target superiori al 20% - Dieci titoli TOP ad elevato potenziale e dividendi in crescita per il 2021

Per arrivare alla lista delle dieci società leader per il 2021 abbiamo esaminato un lungo elenco di candidati, inserendo nella nostra ricerca rigidi criteri di selezione ed identificando solamente quelle realtà in grado di superare i parametri richiesti. Ecco in sintesi i principali criteri applicati:

Parametro 1 - Capitalizzazione di borsa superiore a 3 miliardi di dollari - Con questo parametro intendiamo selezionare aziende di grandi dimensioni e scambi giornalieri elevati.

Parametro 2 - Dividendo attuale superiore al dividendo medio dell'indice S&P500. Con questo parametro abbiamo voluto selezionare solo i titoli con rendimento cedolare superiore alla media di mercato.

Parametro 3 - Crescita o stabilità del dividendo negli ultimi anni indipendentemente dall'andamento del ciclo economico.

Parametro 4 - Rating BUY e/o presenza nei portafogli dei grandi analisti e investitori internazionali.

Parametro 5 - Payout sostenibile. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di stabilità delle cedole anche per il futuro.

Dopo l'applicazione di questi parametri, abbiamo ottenuto la nostra lista delle dieci società leader per il nuovo anno. Vediamo ora nel dettaglio la nuova BUY list per il 2021, con le percentuali di portafoglio suggerite per ciascun titolo, ordinate in modo decrescente per potenziale di crescita.

Come si evidenzia dalla tabella, la lista appare diversificata per comparti, privilegiando quei settori che offrono i maggiori potenziali di crescita. In particolare, tre società tra quelle selezionate appartengono al settore petrolifero, uno dei più penalizzati nella recente crisi del Coronavirus. Ora gli analisti puntano ad una ripresa del settore nel 2021, e stimano che il petrolio potrebbe riprendere la sua corsa verso quota 70-80 dollari al barile, per poi puntare verso i precedenti massimi storici. Due società appartengono al settore farmaceutico, comparto che risulta ancora sottovalutato e che dovrebbe beneficiare dalla campagna globale di vaccinazioni in partenza in questi giorni. Sono inoltre presenti una società del comparto alimentare, una società operante nel settore delle bevande, una società del settore tabacco una primaria compagnia assicurativa e una società nel settore telefonia mobile e 5G. Complessivamente, i dieci titoli offrono un dividendo medio del 5,7% con un target medio pari a +22,7% per i prossimi 12 mesi. Vediamo nel dettaglio la selezione completa. 

Pfizer Inc, quotata sul Nyse con simbolo PFE e codice Isin US7170811035 - Dividendo 4,1% annuo - Target medio +13,9% su 15 analisti monitorati. La società è attualmente al centro dell'attenzione di tutti i media internazionali per la realizzazione, assieme alla tedesca Biontech, del nuovo vaccino per il Coronavirus. Fondata a Brooklyn nel 1849 ed oltre 88.000 dipendenti questa società è oggi la prima compagnia biofarmaceutica al mondo. Scopre, sviluppa, produce e distribuisce farmaci di qualità, sicuri ed efficaci, per il trattamento e la prevenzione delle malattie, sia di larga diffusione che rare, che colpiscono uomini e animali. La società produce medicinali e vaccini in varie aree terapeutiche, inclusa la medicina interna, come il metabolismo cardiovascolare, terapia del dolore, oncologia, prodotti biologici, molecole, immunoterapie e biosimilari, medicinali sterili iniettabili e anti-infettivi, medicinali e vaccini in varie aree ter Autore: Paolo Crociato Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online