Italia markets close in 1 hour 56 minutes
  • FTSE MIB

    24.328,88
    +167,50 (+0,69%)
     
  • Dow Jones

    34.010,11
    -127,20 (-0,37%)
     
  • Nasdaq

    13.941,65
    -8,57 (-0,06%)
     
  • Nikkei 225

    29.188,17
    +679,62 (+2,38%)
     
  • Petrolio

    61,81
    +0,46 (+0,75%)
     
  • BTC-EUR

    45.852,38
    -540,16 (-1,16%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.284,59
    +41,53 (+3,34%)
     
  • Oro

    1.784,00
    -9,10 (-0,51%)
     
  • EUR/USD

    1,2028
    -0,0012 (-0,10%)
     
  • S&P 500

    4.164,08
    -9,34 (-0,22%)
     
  • HANG SENG

    28.755,34
    +133,42 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.006,84
    +30,43 (+0,77%)
     
  • EUR/GBP

    0,8681
    +0,0042 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,1031
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,5046
    +0,0005 (+0,04%)
     

Difficoltà in Vista per il Cambio Euro Dollaro

Angelo Papale
·2 minuto per la lettura

La settimana borsistica del cambio euro dollaro inizia con un +0,40%. Questo rialzo va un po’ contro i dati USA sui salari non agricoli superiori alle aspettative (916.000 vs aspettative di 647.000). Questo balzo si ha per effetto della campagna vaccinale che procede spedita, le minori restrizioni in vigore e il grande sostegno fiscale.

Anche l’indice ISM manifatturiero mostra grandi segnali di miglioramento (63,7 vs previsione di 59,0). Nonostante i dati positivi, negli ultimi giorni l’euro ha mostrato i muscoli segnando nella giornata di ieri un +0,42%. Questo rialzo non sembra convincere i trader più navigati, poiché si prende atto della situazione USA nettamente migliore rispetto a quella europea.

In Europa alcuni Stati stanno inasprendo le misure restrittive, rendendo meno veloce la ripresa economica. Si aggiunge anche la Corte Costituzionale tedesca che vieta temporaneamente la ratifica la Fondo Europeo per la Ripresa da parte del presedente Steinmeier. Ciò potrebbe causare un aumento dello spread tra bund tedeschi e Treasury USA. Tutte queste evidenze mostrano la debolezza dell’euro che potrebbe risentirne nel breve termine.

Il Calendario giornaliero

La prima notizia per il cambio euro dollaro c’è stata alle 11:00 con il tasso di disoccupazione per il mese di febbraio pari a 8,3% rispetto ad una previsione di 8,1%. Negli USA alle 16:00 ci sarà la pubblicazione dei dati sui nuovi lavori JOLTs per il mese di febbraio.

Il dato previsto è pari a 6,995 milioni di unità contro un valore precedente di 6,917 milioni. Alle 22:30 l’American Petroleum Institute annuncerà le scorte di petrolio greggio, benzina e distillati. Il valore del report precedente è di 3,910 milioni di unità

Ripresa trend rialzista per il cambio euro dollaro?

Con il rialzo di questa settimana il cambio euro dollaro sembra mettersi alle spalle la precedente settimana deludente. Infatti, il cross recupera e supera il ribasso. Anche la soglia di 1.17755 è stata rotta, mostrando la forza dell’euro in questo momento.

Continuando in questa direzione, il primo ostacolo che il cambio può trovare è 1.19150, parte superiore della precedente fase laterale. Attenzione, queste parole sono da prendere con le pinze, in quanto la situazione sanitaria ed economica europea sta arrancando a ripartire. Le cause principali sono il ritardo nella distribuzione dei vaccini ed il numero di contagi che non smette di aumentare.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: