Italia Markets open in 5 hrs 23 mins

"Dimostriamo che futuro digitale è possibile"

webinfo@adnkronos.com
“La Regione Campania ha promosso l’hackathon per dimostrare che il futuro digitale è possibile ed è a portata di mano”. Sono queste le parole di Valeria Fascione, assessore all’Innovazione della Regione Campania, durante l’hackathon ‘Hack.gov’, l’iniziativa, partita questa mattina nella sede dell’Apple Academy di San Giovanni a Teduccio, a Napoli, in cui oltre 300 giovani si sfidano per ideare soluzione tecnologicamente all’avanguardia per il settore pubblico e privato. Tante le multinazionali presenti all’evento, tra cui Eni. “Noi stiamo creando, qui, a Napoli – ha aggiunto l’assessore – in questo polo tecnologico, un hub internazionale di talenti digitali che vogliamo mettere a disposizione delle piccole e medie imprese per affrontare la trasformazione digitale ma anche per supportare la pubblica amministrazione che ha molto bisogno di innovazione”.  “Spendiamo oltre 200 miliardi l’anno di innovazione per il pubblico - ha sottolineato Fascione – un enorme mercato che può essere una grande opportunità per le nostre start up, per le nostre piccole e medie imprese e per i nostri innovatori. La vera sfida è fare un passo in avanti verso la digitalizzazione, verso i servizi innovativi perché questo vuol dire dare ai cittadini servizi più veloci a prezzi inferiori”, ha concluso Fascione.

“La Regione Campania ha promosso l’hackathon per dimostrare che il futuro digitale è possibile ed è a portata di mano”. Sono queste le parole di Valeria Fascione, assessore all’Innovazione della Regione Campania, durante l’hackathon ‘Hack.gov’, l’iniziativa, partita questa mattina nella sede dell’Apple Academy di San Giovanni a Teduccio, a Napoli, in cui oltre 300 giovani si sfidano per ideare soluzione tecnologicamente all’avanguardia per il settore pubblico e privato. Tante le multinazionali presenti all’evento, tra cui Eni. 

“Noi stiamo creando, qui, a Napoli – ha aggiunto l’assessore – in questo polo tecnologico, un hub internazionale di talenti digitali che vogliamo mettere a disposizione delle piccole e medie imprese per affrontare la trasformazione digitale ma anche per supportare la pubblica amministrazione che ha molto bisogno di innovazione”.  

“Spendiamo oltre 200 miliardi l’anno di innovazione per il pubblico - ha sottolineato Fascione – un enorme mercato che può essere una grande opportunità per le nostre start up, per le nostre piccole e medie imprese e per i nostri innovatori. La vera sfida è fare un passo in avanti verso la digitalizzazione, verso i servizi innovativi perché questo vuol dire dare ai cittadini servizi più veloci a prezzi inferiori”, ha concluso Fascione.