Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.271,74
    -471,08 (-1,36%)
     
  • Nasdaq

    13.371,28
    -30,58 (-0,23%)
     
  • Nikkei 225

    28.608,59
    -909,71 (-3,08%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0040 (+0,33%)
     
  • BTC-EUR

    46.142,61
    -2.043,39 (-4,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.502,57
    +1.259,89 (+519,16%)
     
  • HANG SENG

    28.013,81
    -581,89 (-2,03%)
     
  • S&P 500

    4.151,33
    -37,10 (-0,89%)
     

I diritti tv dei Mondiali 2022 vanno alla Rai, ma è giallo su Amazon: gli scenari

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

"A seguito di un’asta altamente competitiva la FIFA ha assegnato alla Rai i diritti esclusivi multipiattaforma di tutte le 64 partite dei Campionati del mondo di calcio del 2022 in Qatar con facoltà di sublicenza, da parte della Rai". Con questa nota pubblicata nelle ultime ore, la Rai ha annunciato di aver acquisito i diritti per la trasmissione dei prossimi Mondiali.

Si tratta di un grande successo – ha commentato il Presidente della Rai, Marcello FoaSiamo arrivati a questo risultato grazie a una strategia negoziale portata avanti con abilità e coerenza, che dimostra la forza e le competenze della Rai. Riconquistiamo così il primato nella trasmissione di uno degli eventi più amati dagli italiani, che nella Nazionale di calcio si riconoscono uniti anche nei momenti più difficili”.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Nella giornata di ieri Calcio e Finanza aveva però constatato che i diritti sarebbero stati divisi tra la tv di Stato e Amazon. "Resta il giallo di come fino a ieri sera fonti interne alla stessa Rai avessero confermato l’indiscrezione che anche il colosso OTT aveva preso parte a una negoziazione congiunta" scrive il sito, ipotizzando che a questo punto si potrebbe anche pensare che Rai non conserverà per sé tutte le partite, ma potrebbe pensare di rivenderne una parte ad un altro soggetto.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo e della Serie A.