Italia Markets open in 5 hrs 50 mins

Dividendo 5,3% e 25% di crescita potenziale nei prossimi 12 mesi

Paolo Crociato
 

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un andamento stabile per i nostri portafogli, seguendo il trend laterale di Wall Street, alle prese con la diffusione delle prime importanti trimestrali relative alle chiusure di metà anno. In particolare, nelle ultime sedute diverse società appartenenti al nostro portafoglio Top Analisti hanno comunicato risultati superiori alle attese. Tra queste si evidenziano Abbott Laboratories e Microsoft, che hanno entrambe battuto le stime degli analisti. Abbott Laboratories, società farmaceutica quotata sul Nyse con simbolo ABT ha messo a segno un progresso settimanale di +4,25% nelle ultime cinque sedute, dopo che la società ha rivisto al rialzo le proprie stime a 3,21-3,27 dollari di utile per azione, contro 3,15-3,25 dollari delle precedenti valutazioni. Abbott è presente nel nostro modello da diversi anni ed è attualmente uno dei titoli più performanti del portafoglio, con un utile superiore al 100%. Continuiamo a mantenere il titolo nel modello con un rating HOLD, considerato i livelli piuttosto elevati raggiunti dal titolo negli ultimi mesi.

Anche Microsoft, quotata sul Nasdaq con simbolo MSFT ha pubblicato una trimestrale brillante con utili 2019 a 39,2 miliardi, in progresso di +137% rispetto all'anno precedente e ricavi in crescita di +14% a 125,8 miliardi. A fare da traino sono state le attività cloud, che ora generano circa un terzo del fatturato di gruppo. Venerdì scorso, la capitalizzazione è arrivata a 1.045,4 miliardi di dollari, confermando Microsoft come l’azienda quotata più grande al mondo. Microsoft è attualmente il titolo più performante del nostro portafoglio Top Analisti. Presente senza interruzioni nel modello dal 2005, il titolo mostra un guadagno di +451% dal nostro inserimento il portafoglio. Microsoft è attualmente una delle storie di maggiore successo a Wall Street. Da marzo 1986, data della sua quotazione in borsa Microsoft ha messo a segno un guadagno record di +142950%. Un importo di soli 10.000 dollari investito nella società nel 1986 è diventato oggi un capitale multimilionario pari a 14.305.000 dollari, con un interesse del 24,6% annuo composto per 33 anni consecutivi!

Nonostante le performance record, Microsoft rimane uno degli investimenti chiave del nostro portafoglio, con un rating HOLD. In questo contesto, nel report di oggi reinvestiamo il controvalore disponibile in conto, derivante dagli ultimi dividendi incassati in una delle maggiori società immobiliari a livello globale, approfittando della debolezza di queste ultime sedute. Alle attuali quotazioni, il nuovo titolo che acquistiamo oggi offre un ricco dividendo del 5,3%, contro una media storica oscillante da un minimo di 2,7% nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, ad un massimo del 5,5% nei periodi di maggiore sottovalutazione del titolo. L'attuale dividendo del 5,3% evidenzia un livello vicino ai livelli storici di sottovalutazione ed offre secondo gli analisti un potenziale di +25% rispetto al valore intrinseco calcolato. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nel servizio online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il  portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,5% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 15,7 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,9. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi: +12,8% (9,3% target medio analisti +3,5% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Complessivamente, le 64 società che compongono il nostro modello Top Analisti mostrano un potenziale pari a +9,3% nella rilevazione odierna, a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,5% annuo, per un totale di incremento stimato pari +12,8%.

Dividendo 5,3% e +25% di crescita potenziale nei prossimi 12 mesi - Un leader a sconto in borsa nel settore immobiliare

La nuova società che inseriamo oggi nel portafoglio Top Analisti è uno dei maggiori fondi immobiliari al mondo con un portafoglio diversificato di proprietà quasi interamente affittate. Nonostante i forti progressi di lungo termine ottenuti in borsa, con un guadagno di +623% dal 1993 ad oggi, recentemente questa società ha risentito della debolezza del settore retail, con le quotazioni attuali in ribasso del 8% negli ultimi 12 mesi e del 28% dai massimi di giugno 2016, rendendo la società interessante per nuovi investimenti. Attualmente, i 21 analisti che seguono la società stanno assegnando al titolo un rating medio BUY (2), con un potenziale di +21% dalle attuali quotazioni di borsa. Il dividendo attuale del 5,3% è in rialzo da dieci anni consecutivi e risulta più che doppio rispetto alla media dell'indice S&P500, contribuendo in questo modo all'incremento delle rendite del nostro portafoglio.

Descrizione del business: Fondata nel 1960 ed oltre 3.000 dipendenti, la società è uno dei più grandi fondi immobiliari al mondo, e una delle cento aziende più capitalizzate a Wall Street, con un portafoglio fortemente diversificato di negozi, gallerie e centri commerciali in Nord America, Europa e Asia, che servono ogni giorno milioni di consumatori, generando miliardi di dollari di vendite al dettaglio.

Trend del dividendo: La società ha incrementato il suo dividendo ogni anno negli ultimi 10 anni. Il dividendo attuale è pari al 5,1% annuo, corrisposto in quattro rate trimestrali. Negli ultimi 10 anni il tasso di crescita del dividendo è stato pari al 8,8% annuo composto. Ipotizzando per il futuro gli stessi tassi di crescita conseguiti nell’ultimo decennio, tra dieci anni il dividendo potrebbe facilmente raggiungere il 10% annuo.

La tabella pubblicata su dividendi.org evidenzia le crescite record del dividendo negli ultimi 21 anni, con un incremento complessivo pari a +305% dal 1998 ad oggi.

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha incrementato gli utili del 9,6% annuo. Per i prossimi 5 anni gli analisti prevedono una continuazione del trend positivo, con una crescita degli utili pari al 8,6% annuo.

Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a 21 volte gli utili attesi per il 2019. La capitalizzazione attuale è pari a 48 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 8,5 volte.

Performance in borsa: Dal 1993 ad oggi il titolo ha messo a segno risultati record, con un rendimento complessivo pari a +623%, quasi doppio rispetto all'indice S&P500 (fonte Morningstar).

Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 18 analisti e broker che seguono il titolo è pari a 2 (BUY) con un target medio pari a +21% per i prossimi 12 mesi. In aggiunta, gli analisti di Morningstar assegnao al titolo un rating di quattro stelle, con un potenziale del 25% rispetto al valore intrinseco calcolato. Su queste basi, approfittiamo delle quotazioni favorevoli in borsa e aumentiamo l'esposizione sul titolo reinvestendo il controvalore disponibile derivante dagli ultimi dividendi incassati nel portafoglio Top Analisti.

Portafoglio ETF Italia

La seconda parte del report di oggi è dedicata all'aggiornamento del nostro portafoglio ETF Italia, il modello composto da ETF quotati a Milano con revisione settimanale.

Descrizione portafoglio ETF Italia: Questo particolare portafoglio è composto esclusivamente da oltre 20 tra ETF e fondi chiusi, tutti quotati sulla borsa di Milano e facilmente negoziabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online. Con oltre 40 Autore: Paolo Crociato Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online