Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    40.003,39
    -939,34 (-2,29%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1925
    -0,0054 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1082
    -0,0040 (-0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,5074
    -0,0087 (-0,58%)
     

Dividendo 7,6% in aumento da 26 anni consecutivi

Paolo Crociato
·8 minuto per la lettura

Questa società ad elevato dividendo offre secondo gli analisti un Total Return potenziale (cedola + capital gain) di oltre il 30% dalle attuali quotazioni di borsa. Su queste basi acquistiamo in data di oggi il titolo per il nostro portafoglio Top Analisti. Il nuovo investimento dovrebbe generare da subito 226 dollari annui di entrate aggiuntive per il modello, contribuendo all'obiettivo di crescita pluriennale delle rendite da dividendi.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata dalla pubblicazione di diverse trimestrali da parte di molte società appartenenti ai nostri portafogli, con risultati che in alcuni casi hanno superato le previsioni e prodotto forti guadagni settimanali per i titoli collegati. In particolare, spicca Deere & Co, quotata sul Nyse con simbolo DE, che ha comunicato ricavi trimestrali in crescita del 19% attestandosi a 9,1 miliardi, contro attese di 7,2 miliardi. Dopo l'annuncio, il titolo ha evidenziato un rialzo di +9,9% portando il guadagno complessivo a +304,68% dal 11/10/2011, data del nostro primo inserimento in portafoglio, a cui si aggiungono tutti i dividendi incassati nel periodo. Fondata nel lontano 1837, questa azienda fornisce una ampia gamma di prodotti e servizi per l’agricoltura e per l'impianto e conservazione dei terreni boschivi in tutto il mondo. Manteniamo il titolo in portafoglio con un rating HOLD. L'incremento di Deere, e il contestuale aumento delle quotazioni del rame delle ultime settimane, ha prodotto un rialzo di un altra società del portafoglio, operante nel settore delle macchine scavatrici, con gli investitori fiduciosi nell'aumento dell'attività estrattiva. Si tratta di Caterpillar, quotata sul Nyse con simbolo CAT, che ha registrato un rialzo settimanale di +6,02%, portando il guadagno complessivo a +191,49% dal 10/11/2015, data del nostro inserimento in portafoglio. Nonostante il forte aumento, manteniamo il titolo in portafoglio con un rating HOLD. In controtendenza, dopo risultati inferiori alle attese si evidenziano i ribassi settimanali di Walmart (WMT) -4,2%, CVS Health (CVS) -5,2% e British American Tobacco (BTI) -4,6%. Nonostante la debolezza delle ultime sedute, le tre società mantengono ottime prospettive di crescita a medio termine e l'attuale momento costituisce una interessante opportunità di acquisto mediando i corsi.

Walmart, è uno dei maggiori operatori globali di supermercati discount specializzati nelle vendite al dettaglio. La sua dimensione permette acquisti di prodotti dai fornitori in enormi quantità, negoziando prezzi più bassi rispetto alla concorrenza e questi vantaggi vengono trasferiti dalla società direttamente ai consumatori, attirando presso i propri punti vendita e portali online un numero di clienti sempre maggiore. Attualmente la società gestisce un network di 11.593 negozi, in ben 26 paesi del mondo e vari portali di eCommerce in 11 paesi, servendo oltre 260 milioni di clienti. La società ha incrementato il suo dividendo per 48 anni consecutivi ed è stata una delle più performanti in borsa negli ultimi decenni. Secondo Morningstar, un capitale di 10.000 dollari investito sul titolo nel 1972, si è trasformato oggi in un importo record di oltre 22 milioni di dollari, con un rendimento annuo composto del 17% per 49 anni consecutivi. Rating PASSA AL LIVELLO 2.

CVS Health, fondata nel 1963 ed oltre 290.000 dipendenti, gestisce un network di oltre 10.000 farmacie negli Stati Uniti e vende farmaci soggetti a prescrizione medica e prodotti generici, come farmaci da banco, prodotti di bellezza, cosmetici e prodotti per la cura personale, oltre a fornire servizi di assistenza sanitaria attraverso un servizio di cliniche mediche specializzate. Negli ultimi 10 anni il dividendo è aumentato ad un tasso record del 19% annuo composto, passando da 0,35 dollari per azione del 2010, a 2 dollari per azione di oggi, corrisposto in quattro rate trimestrali. Rating STRONG BUY, dividendo 2,8% e +23,2% target medio analisti.

British American Tobacco, con oltre 65.000 dipendenti e vendite in 180 paesi del mondo, è uno dei maggiori operatori mondiali nel settore del tabacco, con vendite annue di circa 705 miliardi di sigarette ed alcuni dei marchi più diffusi, come Dunhill, Kent, Lucky Strike, Pall Mall, Rothmans, Newport, Camel, Natural American Spirit, Vogue, Viceroy, Kool, Peter Stuyvesant, Craven A, Benson and Hedges, 555, Peter Stuyvesant, Double Happiness, Granit, Mocca, e Kodiak. L'azienda è l’unico Gruppo internazionale che s'interessi attivamente anche alla coltivazione del tabacco, collaborando con migliaia di agricoltori in tutto il mondo. La società distribuisce un ricco dividendo, ed ha incrementato la cedola per 23 anni consecutivi. Rating STRONG BUY, dividendo 8,2% e +16,2% target medio analisti.

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nel servizio online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,2% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 18,1 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,8. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi: +10,6% (7,4% target medio analisti +3,2% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Dividendo 7,6% in aumento da 26 anni consecutivi - Un leader mondiale nelle infrastrutture petrolifere con forti potenziali di crescita

Descrizione del business: Fondata nel 1949 ed oltre 11.000 dipendenti, questa società opera nel comparto delle infrastrutture energetiche in Canada e negli Stati Uniti ed è una delle più grandi aziende del settore in Nord America. La società gestisce il sistema di trasporto del greggio e dei gas liquidi più lungo del mondo ed opera in cinque segmenti: Oleodotti - Questo segmento trasporta per conto terzi, petrolio, gasolio e gas naturale liquido (NGL) e gestisce i terminali per la distribuzione e stoccaggio di prodotti raffinati. Trasmissione Gas - Questo segmento detiene partecipazioni in gasdotti e impianti di raccolta e trasformazione. Distribuzione gas - Questo segmento si occupa della fornitura di gas naturale a clienti residenziali, commerciali e industriali principalmente in Canada, con circa 3,7 milioni di clienti al dettaglio in Ontario, Quebec, New Brunswick e nello Stato di New York. Energie pulite - Questo segmento gestisce attività nel comparto delle energie rinnovabili, quali impianti eolici, solari, geotermici e impianti di recupero del calore di scarto. Servizi energetici - Questo segmento fornisce energia e servizi di marketing a raffinatori, produttori di petrolio greggio e gas naturale, servizi di vendita di barili, trasporto, bilanciamento e servizi di stoccaggio per conto terzi.

Trend del dividendo: La società vanta un importante primato nei confronti dei suoi azionisti, con 26 anni consecutivi di aumento dei dividendi. Il dividendo attuale è pari al 7,6% annuo, contro un minimo di 2,3% nei momenti di maggiore sopravvalutazione del titolo e un massimo di 4,6% nei momenti di maggiore sottovalutazione del titolo. Il dividendo attuale, pari al 7,6% indica una valutazione a forte sconto del titolo in borsa. Per raggiungere il livello di sopravvalutazione il titolo dovrebbe più che raddoppiare di valore dai livelli attuali.

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha incrementato gli utili con una crescita media del 4,2% annuo composto. Per i prossimi 5 anni gli analisti stimano una crescita annua composta degli utili pari al 4,9% annuo.

Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a 17,6 volte gli utili attesi per il 2021. La capitalizzazione at Autore: Paolo Crociato Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online