Italia markets close in 2 hours 46 minutes
  • FTSE MIB

    22.102,36
    +400,57 (+1,85%)
     
  • Dow Jones

    29.591,27
    +327,79 (+1,12%)
     
  • Nasdaq

    11.880,63
    +25,66 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    26.165,59
    +638,22 (+2,50%)
     
  • Petrolio

    43,59
    +0,53 (+1,23%)
     
  • BTC-EUR

    16.182,93
    +601,79 (+3,86%)
     
  • CMC Crypto 200

    379,16
    +17,73 (+4,90%)
     
  • Oro

    1.804,30
    -33,50 (-1,82%)
     
  • EUR/USD

    1,1875
    +0,0030 (+0,25%)
     
  • S&P 500

    3.577,59
    +20,05 (+0,56%)
     
  • HANG SENG

    26.588,20
    +102,00 (+0,39%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.506,67
    +43,63 (+1,26%)
     
  • EUR/GBP

    0,8903
    +0,0019 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0828
    +0,0028 (+0,26%)
     
  • EUR/CAD

    1,5515
    +0,0029 (+0,19%)
     

Dividendo record e potenziali elevati per una società...

Paolo Crociato
·8 minuto per la lettura

Approfittando della rendita elevata e delle quotazioni a forte sconto, nel report di oggi investiamo una parte della liquidità presente in portafoglio derivante dagli ultimi dividendi incassati, in una società multinazionale operante in tutto il mondo, che vanta un primato record di ben 51 anni consecutivi di aumenti del dividendo, ed una ricca cedola pari al 9,2% annuo sulle attuali quotazioni di borsa. Secondo le ultime valutazioni degli analisti, agli attuali livelli il titolo offre potenziali superiori al 50% per i prossimi anni.

Settimana di forti rialzi per i nostri portafogli, con 9 società del modello Top Analisti che hanno messo a segno guadagni superiori al 10%, seguite da altre 19 società con guadagni superiori al 5% in soli cinque giorni di borsa. Questi risultati confermano le nostre valutazioni positive pubblicate negli ultimi report, ed evidenziano i prezzi sottovalutati di molte aziende internazionali che abbiamo inserito nei portafogli in questi ultimi mesi. Nonostante i rimbalzi della settimana, continuiamo a monitorare diverse società leader attestate ancora intorno ai livelli minimi degli ultimi anni, che offrono dividendi particolarmente elevati, abbinati ad importanti potenziali di apprezzamento per i prossimi mesi. In questo contesto, il nuovo investimento di oggi dovrebbe generare da subito ulteriori 184 dollari annui di entrate aggiuntive per il nostro modello Top Analisti, contribuendo al nostro obiettivo di costruire una rendita passiva crescente, in grado di coprire nel futuro le nostre spese correnti fino a raggiungere una completa indipendenza finanziaria tramite i dividendi. Su queste basi, vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nel servizio online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,4% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 17,7 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi: +19,4% (16% target medio analisti +3,4% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Nuovo BUY - Dividendo record 9,2% annuo e potenziali elevati per una delle società più performanti degli ultimi decenni a Wall Street

Ecco in sintesi le principali motivazioni che ci spingono ad investire oggi su questa società:

  1. Sconto di oltre 49% rispetto al fair value (valore intrinseco ricavato sulla base della attualizzazione dei futuri flussi di cassa su stime di 12 analisti internazionali).

  2. Il settore in cui opera l'azienda è tradizionalmente considerato più difensivo e stabile anche nelle fasi di mercato caratterizzate da maggiore volatilità.

  3. Dividendo attuale attestato ai massimi storici, pari al 9,2% annuo, in costante crescita per 51 anni consecutivi.

Secondo il professor Jeremy Siegel, professore di finanza alla Wharton University, considerato come uno dei più autorevoli studiosi di mercati azionari, la nuova società che acquistiamo oggi si è classificata nei primi 10 posti assoluti per performance in borsa tra tutte le aziende Usa tra il 1957 e il 2012, con un guadagno pari a +19,4% annuo composto. I risultati sono stati sorprendenti: un importo di 10.000 dollari investito nel 1957 si è trasformato in un capitale multimilionario pari ad oltre 197 milioni di dollari! La società è presente in modo continuativo nel nostro modello Top Analisti da oltre 12 anni. Nonostante i forti progressi di lungo termine, a causa di alcuni investimenti aziendali che non hanno generato i ritorni previsti, negli ultimi anni il titolo ha sofferto in borsa, e quota oggi ad un livello inferiore del 50% rispetto ai massimi raggiunti a giugno 2017. Secondo gli analisti, il titolo mantiene intatte le sue potenzialità di crescita a medio lungo termine e la debolezza di questi ultimi mesi in borsa costituisce una buona occasione per accumulare sul titolo a prezzi scontati.

Descrizione del business: Fondata nel lontano 1822, la società è una delle maggiori aziende al mondo per la produzione di sigarette, prodotti collegati al tabacco, alimentari, bibite e alcolici, con una ampia gamma di vini da tavola, e spumanti.

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha incrementato gli utili ad un tasso record pari a +11,3% annuo. Per i prossimi 5 anni gli analisti confermano il trend e stimano una crescita annua composta degli utili pari al 5,6% annuo.

Trend del dividendo: La società distribuisce un ricco dividendo del 9,2% annuo, ed ha incrementato la cedola per 51 anni consecutivi. Negli ultimi 10 anni il dividendo è cresciuto ad un tasso di +9,7% anno composto. Il payout risulta sostenibile, e pari al 78%.

Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a sole 8 volte gli utili attesi per il 2020, uno dei livelli più bassi tra tutte le grandi aziende quotate a Wall Street. La capitalizzazione attuale è pari a 69 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 3 volte.

Performance in borsa: Dal 30 giugno 1972 ad oggi, il titolo ha messo a segno una performance complessiva record, con un guadagno di +14763% (fonte Morningstar). Il titolo è presente nel nostro portafoglio da settembre 2008, con un rendimento complessivo pari a +63%, a cui si sommano tutti i dividendi percepiti. Nonostante le performance maturate, attualmente il titolo quota oggi ad un livello inferiore del 50% rispetto ai massimi raggiunti a giugno 2017, creando una interessante occasione per accumulare sul titolo a prezzi scontati.

Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 15 analisti e broker che seguono il titolo è pari a BUY (2,1) su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell), con un target medio per i prossimi 12 mesi pari a +27% dai livelli attuali, a cui si aggiunge il ricco dividendo atteso pari al 9,2%, per un potenziale complessivo pari a +36,2%. In aggiunta, nelle ultime settimane gli analisti di Morningstar assegnano al titolo il rating massimo di cinque stelle, con un potenziale pari a +45% rispetto al valore intrinseco calcolato.

La società appare sottovalutata sulla base del dividendo, con una cedola attuale pari al 9,2% sugli attuali prezzi di borsa, contro una media storica oscillante da un minimo di 4% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, fino ad un massimo di 7% annuo nei periodi di maggiore sottovalutazione. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe più che raddoppiare dai livelli attuali. Sulla base di queste considerazioni, aumentiamo oggi l'esposizione su questa società per il nostro portafoglio Top Analisti, reinvestendo la liquidità diponibile nel modello, derivante dagli ultimi dividendi incassati.

Portafoglio ETF Italia

Descrizione portafoglio ETF Italia: Questo particolare portafoglio è composto esclusivamente da oltre 20 tra ETF e fondi chiusi, tutti quotati sulla borsa di Milano e facilmente negoziabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online. Con oltre 40 cedole distribuite ogni anno ai partecipanti e operazioni di trading limitate, il portafoglio ETF Italia costituisce un potente e comodo strumento in grado di abbinare una rendita annua crescente a potenziali incrementi del capitale investito nel medio lungo termine, con una composizione bilanciata di azioni, obbligazioni, fondi immobiliari, materie prime e metalli preziosi. La facilità di utilizzo dello strumento ETF permette di costruire portafogli fortemente diversificati anche con piccole disponibilità, puntando su aree del mondo in forte crescita o su comparti specifici difficilmente raggiungibili con investimenti diretti. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata chiaramente la percentuale di investimento suggerita per ogni ETF. In questo modo, ciascun abb Autore: Paolo Crociato Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online