Italia markets closed

Dl Cura Italia, industriali Torino: servono misure più incisive -2-

Mlp

Roma, 20 mar. (askanews) - Quella di questa settimana, dunque, secondo Gallina, "non può che essere una prima immediata risposta all'emergenza economica in corso. Sarà, poi, necessaria un'azione successiva ancor più rapida, incisiva negli strumenti e massiva dal punto di vista delle risorse stanziate - che negli altri Paesi europei sono decisamente superiori. Solo così saremo in grado di affrontare le gravi conseguenze che questa situazione determinerà per le imprese e per il Paese, prima che diventino irreversibili. Ci troveremo davanti a una situazione gravissima: le nostre imprese avranno perso mesi di fatturato e saranno in crisi di liquidità, oltre a dover affrontare le criticità derivanti dalla crisi dei consumi, causata dalla contrazione dei redditi. Ci aspettiamo, dunque, dei provvedimenti shock che diano nuovo slancio all'economia nel momento della ripresa: fondamentale, in questo senso, sarà un decreto sulla competitività, che ponga tutte le condizioni per il rilancio della nostra economia. A partire dalla sburocratizzazuone, alle risorse sul Made in Italy e sull'innovazione, e a un serio programma di investimenti pubblici, soprattutto in infrastrutture. Confindustria sta finalizzando un pacchetto di proposte da presentare al Governo, che punta proprio su misure di forte e immediato impatto: riteniamo cruciale che si dia fin d'ora il quadro delle prossime "tappe", per restituire fiducia rispetto a un percorso di ricostruzione che dovrà far seguito a questo difficile momento storico."