Italia markets close in 1 hour 40 minutes

Dl Cura Italia, rischio fallimento 400 aziende del Centergross

Pat

Bologna, 31 mar. (askanews) - Sono oltre 400 le aziende fashion del Centergross di Bologna - una realtà da oltre 5 miliardi di euro di fatturato aggregato annuo e 6.000 lavoratori - che rischiano il fallimento se il governo non interverrà per arginare gli effetti che la crisi sanitaria per il Covid-19 ha su tutto il sistema economico. Tra queste alcuni marchi importanti come Imperial, Rinascimento, Gruppo Kaos, Kontatto, Vicolo, Souvenir, Susy Mix, Successori Bernagozzi, Tiemme Export e Ovyè che hanno lanciato proposte concrete, chiedendo tra le altre cose, liquidità immediata e proroghe su pagamenti e tasse da versare.

Per Emma Tadei, direttore generale di Rinascimento, brand parte del Gruppo Teddy con 2.892 dipendenti e un fatturato consolidato di 644 milioni di euro, occorre "iniziare un percorso con le associazioni di categoria e con chi siederà al tavolo per decidere il prossimo decreto di aprile 'Salva Italia'. Così come è importante continuare ad avere un rapporto diretto con il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, con cui già Centergross dialoga da tempo, visto che molti temi sul commercio saranno di competenza regionale". (segue)