Italia markets closed

Dl cura Italia:stop portabilità? Testo M5S sottoscritto da un Dem

Cos

Roma, 31 mar. (askanews) - L'emendamento M5S sullo stop alla portabilità del numero di telefono ha una sua ragione ben precisa ed è legata "esclusivamente all'emergenza Coronavirus". Il senatore Dem, Vincenzo D'Arienzo, rivendica la scelta di aver sottoscritto la richiesta di modifica al dl cura Italia che prevede che "fino alla cessazione dell'emergenza" sono "sospese tutte le operazioni di portabilità di numeri fissi e mobili nonché la generazione di nuovi numeri che non siano in corso, salvo nel caso sia necessario all'attivazione di nuove concessioni".

L'emendamento è stato firmato da cinque senatori del Movimento: Coltorti, Di Girolamo, Ricciardi, Lupo e Fede; e sottoscritto dal senatore Dem.

"Lo scopo è evitare che si vada nei negozi di telefonia, ci siano assembramenti e si rischino ulteriori contagi. Nonostante i divieti infatti - dice D'Arienzo - decine di persone si rivolgono ai negozi per operazioni di cui in questo periodo si può fare a meno. Molte operazioni si possono fare anche via internet e ci siamo chiesti come mai questi negozi siano ancora aperti. Peraltro - prosegue il senatore - ce l'hanno chiesto i sindacati di settore" che hanno fatto notare come, tra l'altro, in un momento in cui tutti sono sempre più connessi perché isolati nelle proprie case, devono essere evitati tutti i "problemi associati alle migrazioni tra operatori e alla portabilità del numero, che potrebbero lasciare gli utenti senza il servizio anche solo per qualche giorno".

"Passata l'emergenza, la portabilità riprenderebbe immediatamente", assicura il senatore.

Questo il testo dell'emendamento: "Al fine di mitigare gli effetti derivanti dalla diffusione del contagio da Covid 19, dall'entrata in vigore della legge di conversione del decreto Cura Italia, e fino alla cessazione dello stato di emergenza, le imprese che svolgono attività di fornitura di reti e servizi di comunicazioni elettroniche devono astenersi dal realizzare campagne commerciali straordinarie di contrattazione di servizi di comunicazione elettroniche che richiedano la portabilità del numero, qualora ciò implichi la necessità degli utenti di recarsi presso centri di attivazione al pubblico, ovvero qualora ciò comporti l'intervento fisico di tecnici per mantenere la continuità del servizio in fase di migrazione tra operatori diversi. Sono altresì sospese tutte le operazioni di portabilità di numeri fissi e mobili nonché la generazione di nuovi numeri che non siano in corso, salvo nel caso sia necessario all'attivazione di nuove concessioni".