Italia Markets open in 40 mins

Dl fisco, Gdf: e-fattura aiuta molto la lotta all'evasione

Fgl

Roma, 7 nov. (askanews) - La fattura elettronica "è uno strumento assolutamene importante che ci aiuta molto nel contrasto alle condotte fraudolente" e "dal 1 gennaio 2020, con la trasmissione dei corrispettivi anche per fatturati sotto i 400mila euro, avremo un patrimonio informativo completo che consentirà sempre di più di calibrare l'attività verso chi ha indici di pericolosità fiscale e lasciare immune la gran parte dei contribuenti italiani".

Lo ha detto il colonnello Luigi Vinciguerra, capo dell'Ufficio tutela entrate della Guardia di Finanza, nel corso di un'audizione alla commissione Finanze della Camera dei deputati sul decreto fiscale.

"La fatturazione elettronica è una novità molto importante per diversi motivi - ha detto - ci ha consentito di avere informazioni in tempo reale e la tempestività oggi è un valore aggiunto. Questo con particolare riferimento al contrasto di condotte fraudolente che impongono una reazione immediata per evitare che creino un danno sempre maggiore al fisco".

Prima, ha ricordato, "le informazioni che avevamo con lo spesometro arrivavano alla fine del secondo mese successivo al trimestre di riferimento, quindi dopo 5-6 mesi. E' importante anche la genuinità e l'affidabilità dei dati visto che prima suonavano campanelli d'allarme per errori anche non dolosi. Per quanto ci riguarda è uno strumento assoltamene importante che ci aiuta molto nel contrasto condotte fraudolente perché ci consente di interromperle prima".