Italia markets closed

Dl semplificazioni, Fns-Cisl: bene la manifestazione di oggi

Vis

Roma, 22 lug. (askanews) - "Come Fns Cisl, la Federazione Nazionale della Sicurezza della Cisl, siamo pienamente soddisfatti della riuscita dei siti-in organizzati oggi in tutta Italia di fronte alle Prefetture e alle sedi di servizio per ribadire a gran voce la necessità non più rinviabile di una distribuzione più giusta ed equa dei fondi ottenuti per le retribuzioni del personale dei Vigili del fuoco". Lo dichiara Pompeo Mannone della Fns Cisl. "In particolare, l'obiettivo centrale della manifestazione è stato quello di richiamare l'attenzione dell'opinione pubblica, della politica e degli organi di informazione, sulle profonde sperequazioni cagionate da una iniqua ripartizione proposta dall'Amministrazione dei 165 milioni stanziati dal Governo con la Legge di Bilancio 2020 per la valorizzazione degli stipendi dei Vigili del Fuoco. Senza concedere lo strumento della contrattazione alle Organizzazioni Sindacali della categoria, infatti, Amministrazione e Governo, vorrebbero riconoscere con le risorse disponibili, solo tredici euro lorde di incremento stipendiale per una parte del personale operativo e, cosa ancora più grave ed inaccettabile , non destinare neanche un centesimo per le pensioni. Una serie di disuguaglianze inaccettabili nei confronti di coloro che quotidianamente, con spirito di abnegazione e profondo senso di sacrificio, garantiscano alla cittadinanza l'indispensabile servizio di soccorso tecnico urgente. La FNS CISL, ormai da tempo, sta mettendo in campo ogni utile iniziativa per fare in modo che i Vigili del Fuoco ottengano il giusto riconoscimento remunerativo, anche per il personale più giovane, nonché i sei scatti previdenziali, già riconosciuta agli appartenenti agli altri Corpi dello Stato. Per questi motivi, il Governo e l'Amministrazione dovranno trovare in tempi brevi mediante gli appositi emendamenti legislativi al Decreto Semplificazioni, delle soluzioni dirette a riservare una maggiore considerazione in termini di trattamento economico e previdenziale, agli uomini e alle donne del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco".