Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.852,99
    -1.245,81 (-4,60%)
     
  • Dow Jones

    34.899,34
    -905,06 (-2,53%)
     
  • Nasdaq

    15.491,66
    -353,54 (-2,23%)
     
  • Nikkei 225

    28.751,62
    -747,66 (-2,53%)
     
  • Petrolio

    68,15
    -10,24 (-13,06%)
     
  • BTC-EUR

    47.488,95
    -1.295,14 (-2,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.365,60
    -89,81 (-6,17%)
     
  • Oro

    1.788,10
    +1,20 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,1326
    +0,0114 (+1,02%)
     
  • S&P 500

    4.594,62
    -106,84 (-2,27%)
     
  • HANG SENG

    24.080,52
    -659,64 (-2,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,58
    -203,66 (-4,74%)
     
  • EUR/GBP

    0,8493
    +0,0081 (+0,97%)
     
  • EUR/CHF

    1,0467
    -0,0016 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4450
    +0,0274 (+1,93%)
     

Dolomiti, la città che si trasforma quando il sole sorge e quando tramonta

·1 minuto per la lettura

Per gli amanti della montagna, che sia estate o inverno, le Dolomiti sono una delle mete che non possono mancare. Qui nella splendida Val di Fassa, si trova una città che si trasforma quando sorge il sole e quando tramonta. È Moena, anche detta la fata delle Dolomiti proprio per i suggestivi giochi di luce regalati dal sole.

LEGGI ANCHE:-- Toscana, il borgo magico delle fate: ecco perché dovete visitare questo piccolo gioiello in Garfagnana

View of Moena town in Dolomites
View of Moena town in Dolomites

Incastonata in una valle, è circondata dalle cime del Latemar e della Vallaccia; queste soprattutto nei mesi invernali quando sono innevate, si tingono di rosa all'alba e al tramonto, creando panorami fiabeschi e suggestivi.

Moena e la leggenda di Re Laurino: fu lui a tingere le montagne di rosa

Si narra che un tempo Re Laurino e sua figlia Ladina abitassero in uno splendido giardino di rose. La fanciulla un giorno si innamorò e decise di fuggire insieme al suo amato, il cavaliere del Latemar. Secondo la leggenda l'ira del Re trasformò lo splendido giardino di rose in una montagna di roccia dal colore rossastro.

Il nome della città, Moena, indica un terreno fertile e ricco di acque. La tradizione racconta che un tempo esisteva un antico lago, che venne bonificato grazie al duro lavoro.

Crediti foto@Shutterstock

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli