Italia markets open in 16 minutes
  • Dow Jones

    34.764,82
    +506,50 (+1,48%)
     
  • Nasdaq

    15.052,24
    +155,40 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    30.248,81
    +609,41 (+2,06%)
     
  • EUR/USD

    1,1738
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • BTC-EUR

    37.720,90
    +65,08 (+0,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.104,46
    -4,46 (-0,40%)
     
  • HANG SENG

    24.461,85
    -49,13 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.448,98
    +53,34 (+1,21%)
     

Dominance del Bitcoin in contrazione, Alt Season alle porte?

·2 minuto per la lettura

L’indice della dominance del Bitcoin continua ad arretrare e per converso sta aumentando quelle del mondo delle AltCoin.

Per chi non lo conosce il cosiddetto Btc.D è l’indice che mostra quanto sia forte la capitalizzazione di mercato del Bitcoin rispetto alle altre criptovalute.

Il calcolo è semplice, è sufficiente dividere la capitalizzazione di mercato di BTC in dollari per il totale della capitalizzazione di mercato di tutte le criptovalute, compreso BTC. Viceversa per le AltCoins si fa la stessa operazione sottraendo la capitalizzazione del BTC.

Dal Grafico potete vedere come la dominance del bitcoin sia in costante contrazione da numerosi mesi, mentre quella delle Alt in costante crescita.

Il dato importante lo si ha con il confronto storico tra l’andamento del prezzo del bitcoin con il resto del mondo delle Alt. Ad ogni contrazione della Btc.D e crescita di Others.D (AltCoins), abbiamo sui relativi sottostanti delle Alt una crescita importante, ed per questo che viene ad essere chiamata “Alt Season“.

La dominance di Bitcoin pertanto non è fissa, ma varia nel tempo, così come quella delle Alt.

Non è facile stabilire una regola valida per interpretare la variazione di questo parametro che è influenzato da 3 fattori principali:

– il prezzo di BTC è variato;

– sono variati i prezzi delle Altcoin;

– sono state listate nuove Altcoin con una capitalizzazione di mercato alta;

A fronte di questo problema ci viene in aiuto la ripetitività dei pattern, che presentano dei paralleli interessanti.

Basta considerare il periodo tra il 1 Aprile ed il 10 Maggio, come evidenziato nel grafico, il Btc ha perso il 5% mentre l’AltCoin Cryptocurrency di Axante (XAI) ha guadagnato il 90%.

Ecco spiegato perchè c’è molta fibrillazione tra i trader più speculativi e gli shitcoiner.

Per restare sempre aggiornati sulle analisi di Alessandro Lavarello potete seguire la sua pagina Facebook o il suo profilo di TradingView.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli