Italia markets open in 7 hours 42 minutes
  • Dow Jones

    28.308,79
    +113,37 (+0,40%)
     
  • Nasdaq

    11.516,49
    +37,61 (+0,33%)
     
  • Nikkei 225

    23.567,04
    -104,09 (-0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,1834
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • BTC-EUR

    10.098,45
    +702,97 (+7,48%)
     
  • CMC Crypto 200

    239,54
    +0,62 (+0,26%)
     
  • HANG SENG

    24.569,54
    +27,28 (+0,11%)
     
  • S&P 500

    3.443,12
    +16,20 (+0,47%)
     

Doppio assist all'impennata del petrolio: WTI +4% oltre i 40$

Titta Ferraro
·1 minuto per la lettura

Si conferma anche oggi il rally del petrolio con il WTI tornato di slancio sopra i 40 dollari al barile. Il futures sul greggio USA segna +3,9% a 40,75 dollari, mentre il benchmark internazionale Brent sale del 3,4% a 42,68 dollari al barile. A dare slancio ai prezzi del petrolio continuano ad essere gli stop produttivi in Norvegia dettati dallo sciopero in Norvegia che ha coinvolto i lavoratori petroliferi mettendo temporaneamente offline circa l'8% della produzione di petrolio e gas del paese. C'è poi l'effetto dell'uragano Delta e della tempesta tropicale Gamma che hanno comportato lo stop della produzione nel Golfo del Messico. Gli investitori guardano poi alle attese per sviluppi positivi delle trattative per un nuovo pacchetto di stimoli fiscali negli USA. Le ultime indicazioni vedono il Segretario al Tesoro Steven Mnuchin e il Presidente della Camera Nancy Pelosi al lavoro per concludere un accordo su nuovi stimoli per l'economia.